Indietro
menu
nel modenese

Rave party clandestino nella fabbrica abbandonata, denunciati anche alcuni riminesi

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 7 feb 2022 12:02 ~ ultimo agg. 15:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

C’erano anche alcuni giovani riminesi tra i partecipanti al rave party clandestino organizzato in una fabbrica abbandonata a Campogalliano, in provincia di Modena. La festa abusiva è stata fermata sul nascere grazie al tempestivo intervento dei carabinieri, che nella notte tra sabato e domenica hanno notato un flusso anomalo di mezzi (tra cui alcuni camper e furgoni) in direzione del complesso industriale, che si trova in un’area lontana dal centro abitato e non molto distante dall’autostrada A22.

I militari dell’Arma, insieme alla polizia di Stato, alla Stradale e al Reparto mobile di Bologna hanno circondato la zona e interrotto il rave party sul nascere. Poi hanno identificato i partecipanti, oltre 150 ragazzi di età compresa tra i 20 e i 30 anni provenienti da tutta Italia, che avevano saputo della festa clandestina grazie al passaparola tramite social e via chat.

Per tutti i giovani identificati, tra i quali appunto diversi riminesi, scatterà ora la denuncia per invasione di edificio. Sono in corso inoltre accertamenti per risalire agli organizzatori. L’impianto acustico predisposto è stato sequestrato.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
FOTO
di Redazione
VIDEO