Indietro
menu
Riportato in mare aperto

Delfino in acqua troppo bassa. Trasferta a Goro per Cetacea

In foto: il delfino salvato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 20 feb 2022 10:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Trasferta a Goro per la Fondazione Cetacea che sabato è stata allertata, in quanto unico Centro di Recupero Animali Selvatici Marini autorizzato dalla Regione Emilia-Romagna, dal Corpo dei Vigili Giurati di Goro per un delfino (della specie Tursiups truncatus) entrato nella Sacca, in un’area dove l’acqua è particolarmente bassa, circa 90 cm. Sauro Pari si è recato sul posto e ha constatato la pericolosità della situazione in cui si trovava il cetaceo e ha deciso di contattare il CERT – Cetacean strandings Emergency Response Team dell’Università di Padova. Contemporaneamente si sono recate sul posto due volontarie di ENPA Lagosanto, Michela e Evelin. All’arrivo della dott.ssa Cinzia Centelleghe e del dott. Guido Pietroluongo si è deciso di provare a portare al largo l’animale, un adulto, che pareva disorientato. Grazie agli sforzi congiunti di enti e associazioni il delfino è stato trasportato fino al mare aperto dove ha finalmente ritrovato la sicurezza e la libertà di movimento. Da Cetacea arriva anche un grazie a chi ha manovrato i natanti, Massimo Evangelisti e Graziano Conti del Corpo Vigili Giurati