Indietro
menu
Riaprire i tavoli diplomatici

CGIL, CISL e UIL. Un'ora di sciopero per la pace in Ucraina

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 feb 2022 16:05 ~ ultimo agg. 16:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I sindacati CGIL, CISL e UIL proclamano per il 1 marzo lo sciopero provinciale per l’ultima ora della prestazione lavorativa e riguarderà tutti i lavoratori, pubblici e privati.

L’invito a “tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori ad aderire per chiedere alla comunità internazionale, all’Unione Europea e al Governo italiano, di mettere in campo ogni sforzo necessario affinché cessino le azioni militari e siano riaperti i tavoli negoziali diplomatici”.

CGIL CISL UIL esonerano i settori della sanità pubblica e privata, comprese le strutture assistenziali residenziali, dall’indizione dello sciopero, al fine di salvaguardare il diritto prioritario alla salute dei cittadini. Si esonerano altresì tutti i settori essenziali sottoposti ai vincoli della L. 146.