Indietro
menu
ordinanza della sindaca

Incendio cantiere. Gruppo Ferretti: sito in sicurezza. Comune: tenere finestre chiuse

In foto: @Adriapress
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 12 gen 2022 10:44 ~ ultimo agg. 16:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il rogo che martedì mattina è scoppiato nel cantiere di Cattolica, interviene oggi il Gruppo Ferretti. “L’incendio divampato nelle prime ore di ieri mattina, martedì 11 gennaio, che ha coinvolto una barca in costruzione presso il cantiere di Cattolica – si legge –, grazie all’immediata implementazione delle procedure di sicurezza con l’intervento delle squadre antincendio del cantiere e dei Vigili del Fuoco, non ha fatto registrare danni alle persone presenti. L’incendio è stato circoscritto e domato ed il sito è in sicurezza. Le cause che hanno determinato l’incidente sono in corso di accertamento” conclude la nota.

Intanto la sindaca di Cattolica, Franca Foronchi, ha disposto una ordinanza cautelativa alla luce della “potenziale nocività dei fumi emessi, pur in assenza di elementi di effettiva dannosità per la saluta umana“. Si chiede ai cittadini di mantenere la chiusura di porte e finestre delle abitazioni limitrofe, si impone il divieto d’uso di condizionatori o qualsiasi altra apparecchiatura che porti aria esterna all’interno delle abitazioni. Inoltre l’ordinanza prevede di non sostare all’aperto in prossimità dello stabile sino alla completa risoluzione della colonna di fumo e di adottare tutti i comportamenti utili e necessari ad evitare di respirare emissioni derivanti dall’incendio.

La nota del sindaco di Cattolica Franca Foronchi che ieri è stata diverse ore sul luogo dell’incendio, insieme al vicesindaco Belluzzi ed altri componenti della giunta.

“Esprimiamo tutta la nostra vicinanza al gruppo Ferretti ed alle sue maestranze e ci rendiamo sin da subito disponibili a supportarli, per le nostre competenze, affinché i cantieri possano ripartire al più presto in sicurezza ed a seguito dei necessari controlli. L’allarme è partito intorno alle le 9.30, quando le fiamme si sono levate in uno dei capannoni dove vengono assemblati gli scafi. Sul posto sono accorsi i mezzi e gli uomini dei vigili del fuoco del comando di Rimini e della sezione di Cattolica che sono stati impegnati per tutta la giornata e la notte. Ci tengo a ringraziare , a nome di tutta l’Amministrazione e della comunità, il Comandante Provinciale Ing. Piergiacomo Cancelliere e tutti i vigili del fuoco per il grande lavoro svolto, la Polizia Municipale, il Comando del carabinieri per aver garantito la sicurezza stradale durante le azioni di spegnimento, e l’Arpae Emilia-Romagna per il monitoraggio nella zona Tavollo della qualità dell’aria, dell’ambiente e delle acque.

Le nostre preoccupazioni – continua la Sindaca Foronchi – erano, oltre che per l’ingente danno ai cantieri, per la salute e la sicurezza dei cittadini che si sono, giustamente, allarmarti quando hanno visto alzarsi in cielo una densa nuvola nera di fumo. Prudenzialmente, infatti, abbiamo provveduto ad emanare l’ordinanza per invitare i cittadini a mantenere chiuse le finestre delle loro abitazioni ed evitare di sostare nei pressi dell’area interessata dall’incendio così come successivamente indicato anche dall’Ausl. Fortunatamente nessuna persona ha riportato conseguenze fisiche. L’auspicio è che i cantieri possano ripartire in sicurezza il prima possibile. Noi saremo al loro fianco, per quanto possibile, cercando di dare il nostro supporto. Da quando ci siamo insediati a Palazzo Mancini abbiamo cercato di recepire e farci da tramite per tentare di risolvere le criticità. Tra i primi incontri avuti vi è stato quello proprio con i lavoratori della Ferretti ed rappresentanti sindacali e tra i temi all’attenzione vi è quello del dragaggio per il quale l’Assessore Regionale Andrea Corsini si era reso disponibile ad un video-incontro proprio nella mattinata di ieri. Ovviamente l’appuntamento è stato rinviato ma la nostra attenzione rimane massima perché la Ferretti rappresenta una eccellenza, un fiore all’occhiello, del nostro nostro territorio ed è necessario che un’azienda di tale importanza, sia dal punto di vista economico che occupazionale, possa continuare ad operare nel nostro comune nelle migliori condizioni possibili”

]