Indietro
menu
Rafforzamento all'estero

IEG nel mercato sudamericano: nasce IEG Brasil che parte col fitness

In foto: il Brazilian Trading Fitness Fair
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 24 gen 2022 10:30 ~ ultimo agg. 10:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Italian Exhibition Group annuncia la nascita di IEG Brasil, la nuova società che lavorerà alle opportunità offerte dal mercato brasiliano nei settori sinergici al portfolio dell’azienda.

IEG Brasil si presenta subito con l’acquisizione appena conclusa di BTFF – Brazilian Trading Fitness Fair, uno degli eventi più rappresentativi del Paese nel settore dello sport. Forte dell’esperienza di RiminiWellness in Italia, del Dubai Muscle and Active Show negli Emirati e di Mexico Active&Sport di Leon, IEG punta infatti sul secondo mercato al mondo dopo gli Stati Uniti, con 34.000 palestre e una crescita double digit annuale. La guida di IEG Brasil è affidata a Graziano Messana, fondatore di GM Venture.

“Come anticipato, IEG sta lavorando a un suo progressivo e costante rafforzamento sui mercati esteri”, sottolinea Corrado Peraboni, ceo di Italian Exhibition Group. “L’annuncio di oggi è infatti un passo ulteriore del nostro ‘progetto 4×4 business’, che punta a valorizzare i prodotti di punta del nostro portfolio, replicandoli sui mercati internazionali più interessanti. E il Brasile è senz’altro uno di questi, poiché rappresenta la maggiore economia dell’America Latina e il mercato leader del settore fieristico, con oltre 2.000 eventi annui in calendario”.

“Questo risultato arriva a valle del lungo lavoro degli ultimi dodici mesi, che ha visto IEG impegnata su più fronti all’estero”, gli fa eco Francesco Santainternational business development director di Italian Exhibition Group. “Il mercato brasiliano è particolarmente appetibile per gli investitori stranieri, anche in virtù del cambio favorevole. E l’Italia svolge un ruolo da assoluta protagonista, con quasi 1.000 aziende presenti nel Paese”.

“La Smart Fit, rete di palestre brasiliana, si è internazionalizzata e quotata in borsa a luglio 2021 con un IPO da 3 miliardi di euro”, spiega il managing director di IEG Brasil Graziano Messana , “l’unicorno brasiliano Gympass, che ha messo in rete le palestre di diversi brand con un modello di abbonamento corporate, è valutato oltre 2 miliardi di euro e sta puntando adesso sull’industria del benessere. Un recente studio di McKinsey mostra come il Brasile sia saltato in vetta ai paesi non emergenti come Stati Uniti, Inghilterra e Germania con un cambio di abitudini degli utenti che consumano l’industria del wellness, un settore che globalmente vale 1,5 trilioni di dollari”.

Numeri importanti anche per i settori complementari allo sport: se infatti gli integratori alimentari crescono del 10% all’anno, nell’industria del fashion un capo su cinque tra quelli venduti oggi in Brasile è proprio un articolo sportivo.