Indietro
menu
il 18 e 19 dicembre

Savignano. Al Castello di Ribano una mostra dedicata a Raoul Casadei

In foto: in mostra
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 dic 2021 15:02 ~ ultimo agg. 15:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con venti scatti in bianco e nero la famiglia di Raoul Casadei omaggia il Re del Liscio e regala alcuni squarci video fotografici sulla sua vita pubblica e privata. Sabato 18 e domenica 19 dicembre il Castello di Ribano, situato sulla collina savignanese al confine con Santarcangelo, accoglie una mostra fotografica allestita nei locali delle Cantine del Castello, accompagnate da video, interviste intime e documenti storici.

 

La mostra, spiega la curatrice Mirna, figlia di Raoul  “è solo un piccolo passo di tutto quello che la mia famiglia vuole organizzare per continuare a tenere vicino ed amare Raoul, emblema dell’allegria, del buonumore, della gioia di vivere e portavoce della Romagna e dell’Italia nel mondo”.

Ogni volta che penso di organizzare o realizzare qualcosa per lui – continua Mirna – mi fermo perché penso che sia troppo poco… Ma forse è solo troppo presto”. La donna, creativa, home stager di richiamo ha curato personalmente la mostra.

Una volta – confida la sorella di Mirko, erede di Raoul e di Carolina, l’altra figlia del musicista  – un medico dal quale sono andata per una visita mi ha detto che la perdita di Raoul non è un evento tragico solo per la famiglia ma  ‘per tutto il genere umano’.  Aveva ragione. Non era solo mio padre, era l’amico di tutti, un simbolo incoraggiante e positivo per chiunque, come recitano le parole di una sua canzone e titolo di un recente libro al lui dedicato, era ‘un uomo semplice e felice’ che trasmetteva in ogni momento, sul palco e fuori dal palco, la sua gioia di vivere”.