Indietro
menu
Evento prestigioso

Nel 2022 Rimini capitale del motociclismo. Al Palas i FIM Awards

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 5 dic 2021 09:57 ~ ultimo agg. 09:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È Rimini la città scelta per ospitare il prossimo anno l’Assemblea Generale della Federazione internazionale motociclistica e la consegna dei FIM Awards ai campioni del mondo di tutte le discipline legate alla Federazione Internazionale. La Riviera prende il testimone da Montecarlo dopo aver superato la concorrenza di altre cinque città, su scala mondiale. L’evento si svolgerà per una intera settimana, tra novembre e dicembre 2022, e porterà al Palacongressi 115 Federazioni Nazionali di Motociclismo e 800 delegati da tutto il mondo. La scelta del board di FIM guidato dal Presidente Jorge Viegas, premia il lavoro di squadra della Regione Emilia-Romagna e del comune di Rimini Jamil che hanno ben presentato le potenzialità del territorio in termini di strutture alberghiere e congressuali ma anche la passione legata alle due ruote con la creazione di un prodotto turistico ad hoc, “Romagna Motorcycle”. Il lavoro di squadra, coordinato dall’agenzia Moab che ha creato e realizzato il progetto di candidatura, ha visto sedere allo stesso tavolo Apt Servizi Emilia-Romagna, Motor Valley, Visit Romagna, Convention Bureau della Riviera di Rimini, Visit Rimini, Misano World Circuit “Marco Simoncelli” e non ultima la Federazione Motociclistica Italiana con il suo presidente Giovanni Copioli.

Con questa scelta, il board della Federazione Internazionale Motociclistica ha voluto testimoniare concretamente quanto l’Emilia-Romagna, Rimini e i distretti della Motor Valley e Riders Land, siano considerati a livello internazionale un punto di riferimento e un esempio grazie alla passione che vi si respira in ogni angolo– afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. Passione che in questa terra ha espresso il talento di moltissimi piloti, che hanno fatto la storia del motociclismo sui circuiti di tutto il mondo. Senza dimenticare la creatività e le capacità tecnologiche e progettuali che qui si esprimono, offrendo un grande contributo alla crescita e al gradimento di questa attività sportiva che vede crescere di anno in anno il numero di appassionati”.

La scelta del board della Federazione Internazionale motociclistica – commenta il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaadè un nuovo prestigioso riconoscimento della capacità attrattiva di Rimini e della credibilità e riconoscibilità su scala internazionale di cui gode il nostro territorio. Se Rimini oggi ha il ‘fisico’ per vincere la concorrenza di altre grandi località di tutto il mondo e aggiudicarsi il più importante evento congressistico legato al motociclismo, lo si deve ad un’offerta di servizi e strutture che pochi possono vantare e all’ormai consolidato percorso di cambiamento e dunque di riposizionamento che ha intrapreso la nostra città. A questo si aggiunge il legame indissolubile tra la nostra terra e il mondo dei motori, un elemento che è parte della nostra identità, della nostra storia, che smuove passioni straordinarie. Quella stessa passione che ha spinto pubblico e privato insieme a buttarsi in questa avventura e che ci ha consentito di portare a Rimini questo importante evento”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Maurizio Ceccarini