Indietro
menu
lavori in corso

Riccione. Entro Natale nuova pavimentazione sottopasso Ceccarini

In foto: l'assessore Ermeti nel sottopasso
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 5 nov 2021 16:01 ~ ultimo agg. 16:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà completata entro Natale la nuova pavimentazione del sottopasso Ceccarini di Riccione, nella parte centrale sotto ferrovia. In questi giorni gli operai sono al lavoro per montare la parte del tratto verso mare, per l’illuminazione, i rivestimenti laterali, e il soffitto.

L’illuminazione a faretti sarà modulabile a seconda delle esigenze di utilizzo, in modo da creare un luogo scenografico di giorno, ben illuminato di notte. Il soffitto avrà lo stesso trattamento di rasatura di quello realizzato nella parte precedente, la pavimentazione è in pietra Lipica Fiorito, le pareti perimetrali, oggi di graniglia avranno un rivestimento ligneo in doghe di larice siberiano, anche queste in continuità a quelle già presenti, mentre il muro del corpo centrale sarà armonizzato alla pavimentazione e al soffitto.

La nuova veste del sottopasso Ceccarini è l’opera che ci inorgoglisce particolarmente – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti -. Pensiamo solo al fatto che il critico di architettura Francesco Pagliari ha inserito il nuovo sottopasso Ceccarini nella pubblicazione annuale di The Plan, selezionandolo tra vari progetti di residenziale, edifici industriali ed interventi di servizio. L’ampliamento del sottopasso riqualifica di fatto anche viale Ceccarini che, solo pochi anni fa, era accessibile da quello che poteva essere descritto solo come un tunnel di collegamento, senza un’anima e senza identità. Oggi inoltre abbiamo verificato che si sta procedendo ai lavori anche per quanto riguarda la palestra di viale Ionio. Si è iniziato a montare le impalcature che servono all’edificazione dei pilastri delle fondazioni. Insomma dopo un momento di rallentamento dovuto alle note questioni del Covid e della difficoltà di reperire materiale con i bonus governativi sull’edilizia, si sta riprendendo l’attività dei lavori pubblici a pieno ritmo“.

I lavori per la ricostruzione della palestra di via Ionio prevedono un investimento complessivo da parte del Comune di Riccione di 1.175.000 euro. La progettazione è dello Studio Thesis, lo stesso che ha progettato la palestra di via Alghero. La struttura avrà pareti rivestite interamente in legno, un’altezza uniforme di 7 metri, rispetto al corpo attuale, che consta di altezze differenti per una superficie di 500 mtq. Avrà il termo cappotto esterno e negli spogliatoi con nuovi impianti di illuminazione e riscaldamento idonei a garantire una buona coibentazione e risparmio energetico