Indietro
menu
Avevano colpito a Riccione

Rapine estive. Preso l'ultimo componente della banda di giovanissimi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 8 nov 2021 11:14 ~ ultimo agg. 13:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri del N.O.R. di Riccione, in trasferta a Crema, hanno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 18enne marocchino. E’ uno dei giovani che nella notte dello scorso 23 agosto avevano aggredito e rapinato, con la minaccia di coltelli, due giovani turisti nella zona dei bagni 96 a Riccione. I carabinieri erano riusciti subito a risalire all’identità di alcuni componenti del gruppo: due nordafricani di 21 e 20 anni rintracciati lungo il porto canale e arrestati. Poi, grazie allo sviluppo delle indagini e all’analisi di numerosi impianti di videosorveglianza, lo scorso sei settembre i militari avevano eseguito un altro ordine di custodia cautelare nei confronti di due giovanissimi, accusati di far parte del gruppo, in particolare un 17enne ed un 16enne, entrambi della provincia di Rimini, poi condotti in una comunità minorile e in regime di permanenza domiciliare. Infine all’alba di oggi l’ultimo arresto, quello del 19enne di Crema, condotto nel carcere di Cremona in attesa dell’interrogatorio di garanzia. La banda di giovani malviventi aveva seminato il panico nelle notti estive della Perla Verde.