Indietro
menu
Mare e spiaggia beni comuni

Costituito a Rimini il coordinamento del salvataggio pubblico

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 27 nov 2021 14:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è costituito in provincia di Rimini il Coordinamento del salvataggio pubblico e dei servizi di arenile. Ne fanno parte il Coordinamento Nazionale Mare Libero, LIBERA Rimini, Legambiente Valmarecchia, Filcams CGIL Rimini, Spi CGIL Rimini, AUSER Rimini, Associazione Terra Blu, Federconsumatori Rimini, Unione Sindacale Italiana Rimini, Associazione Marinai di Salvataggio della Provincia di Rimini. L’obiettivo è quello di sviluppare un percorso partecipativo che focalizzi l’attenzione dell’opinione pubblica e delle Amministrazioni Comunali costiere sugli interessi collettivi che investono le spiagge e il mare in quanto “beni comuni”.

“Il coordinamento – si legge in una nota – ritiene che la gestione beni comuni e il sistema d’interessi che impattano sul demanio pubblico degli arenili debbano essere motore di sviluppo per un’economia giusta sotto il profilo ambientale e sociale”. Gli interessi collettivi ritenuti prioritari per i territori costieri sono: la legalità e il contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata, l’aumento delle spiagge libere, la salvaguardia ambientale delle spiagge e del mare, i diritti dei residenti e turisti in quanto fruitori consapevoli, l’accessibilità al mare per tutti e un servizio di salvataggio pubblico e di eccellenza.

Il coordinamento, che nei prossimi mesi organizzerà incontri di approfondimento con la cittadinanza, ritiene che l’adeguamento del sistema delle concessioni balneari alle norme dell’Unione Europea debba essere accompagnato un percorso partecipativo, aperto alle organizzazioni portatrici di interessi generali e per questo chiederemo di essere presenti ai tavoli istituzionali insieme alle altre associazioni ogni qualvolta si debbano affrontare tali tematiche.
Per partecipare è possibile scrivere a coordinamento.arenile.rn@gmail.com .

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione