Indietro
menu
Recepito documento categorie

Consiglio comunale sulla sicurezza a Riccione. Martedì si decide la data

In foto: Il presidente Galassi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 8 nov 2021 14:27 ~ ultimo agg. 17:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato protocollato e trasmesso ai capigruppo del Consiglio comunale di Riccione, il documento di proposta e di indirizzo, firmato dalle associazioni di categoria Federalberghi, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Coop. Bagnini Riccione e Coop Bagnini Adriatica, per il Consiglio comunale aperto sul tema della “Sicurezza e ordine pubblico” da tempo richiesto nella Perla Verde.

Per martedì è indetta una riunione dei capigruppo, annuncia il presidente del Consiglio comunale, Gabriele Galassi, per stabilire la data in cui si terrà il consiglio comunale aperto, nel rispetto della normativa anti Covid.

Sul documento presentato dalla categorie economiche, l’Amministrazione Comunale commenta: “Il contributo di indirizzo per il Consiglio comunale aperto sulla sicurezza e l’ordine pubblico offerto dalla categorie economiche, apre a spunti di riflessione interessanti per affrontare un argomento che ci vede uniti e compatti. L’amministrazione, come ha sempre sottolineato, si trova totalmente in accordo con quanto richiesto e sostenuto dalle categorie economiche e la maggioranza si è già da tempo resa disponibile a fare proprio il documento delle categorie rinunciando all’Odg già proposto in materia di sicurezza. L’amministrazione si trova infatti ancora una volta compatta nel sostenere le esigenze della comunità e delle categorie e valuta molto positivamente il documento presentato dalle associazioni economiche nel pieno rispetto e distinguo dei ruoli. Come amministrazione infine riteniamo importante, strategico ed essenziale per il bene della nostra comunità che la comunicazione e promozione del territorio siano improntate sempre ad identificare Riccione e la nostra Riviera in un luogo sicuro per le vacanze dei nostri turisti italiani e stranieri”.

Dall’amministrazione un ringraziamento pubblico a Forze dell’ordine, Polizia di Stato e Carabinieri, che ogni estate e durante tutto l’anno presidiano il territorio. “L’Arma dei Carabinieri, la compagnia di Riccione e il comando provinciale, non conoscono sosta nel proficuo lavoro di assicurare alla giustizia i responsabili dei fenomeni criminosi che destano maggiore preoccupazione a Riccione, così come in Riviera. Le identificazioni e gli arresti delle ultime settimane, anche in altre Regioni, dei responsabili di atti commessi d’estate a Riccione, sono la risposta fondamentale all’esigenza di tutti noi che tali fatti non si verifichino più. Infine, l’amministrazione ribadisce che l’ottenimento di rinforzi per le Forze dell’ordine nei tempi giusti per un territorio turistico come il nostro rimane l’obiettivo principale per la sicurezza”.