Indietro
menu
la richiesta dei residenti

Ufficio postale a Corpolò: il sindaco scrive a Poste Italiane per aumentare servizio

In foto: le Poste a Corpolò
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 7 ott 2021 16:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad invierà nelle prossime ore una lettera alla direzione generale di Poste Italiane per ribadire la necessità di rivedere l’organizzazione dell’ufficio di Corpolò e di ampliare gli orari di apertura al pubblico. La lettera segue una prima missiva, inviata nel febbraio scorso, che raccoglieva e faceva proprie le richieste dei residenti della zona, che chiedevano l’estensione dell’attuale orario di apertura –oggi limitato alle sole mattinate di lunedì, mercoledì e sabato – non adeguato alle esigenze di un quartiere densamente abitato e molto frequentato. Una lettera a cui però Poste Italiane aveva risposto comunicando l’impossibilità di dare seguito alle richieste.

Il sindaco chiede a Poste Italiane che riconsideri al più presto la riorganizzazione del servizio, anche alla luce di un recente nuovo appello sottoscritto da oltre una sessantina di cittadini. L’invito espresso dal sindaco è che si possano trovare “le modalità organizzative affinché la filiale possa garantire il servizio almeno tutte le mattine e/o si possa estendere l’apertura anche ad alcuni pomeriggi”.