Indietro
menu
le foto di tutte le bici

Negli hotel scovati clandestini, droga e bici rubate. Un albergatore denunciato

In foto: alcune delle bici sequestrate
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 6 ott 2021 15:05 ~ ultimo agg. 7 ott 13:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Estintori scaduti, allarmi spenti, mancato rispetto della normativa anti-Covid, immigrazione clandestina, presenza di sostanze stupefacenti. E’ questo lo scenario emerso dai controlli congiunti effettuati dalla polizia Locale di Rimini (Unità cinofila e polizia Giudiziaria), polizia di Stato (Squadra amministrativa) e Ausl di Rimini, in due hotel situati a Rimini sud, uno a Bellariva e l’altro a Miramare.

Uno dei titolari è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, mentre tre cittadini di origine extracomunitaria sono stati accompagnati in questura per accertamenti. Sequestrati inoltre sei grammi di hashish e diverse biciclette (più un monopattino), probabilmente frutto di furti. I proprietari dei mezzi di trasporto, vittime di furto, possono telefonare alla sede della polizia Municipale per prenotare un incontro, muniti della precedente denuncia di furto o smarrimento, o contattare direttamente l’ispettore capo Reale (331 4041156).

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione