Indietro
menu
da novembre a febbraio

Fulgor e Settebello: riapertura al 100% per film ed eventi

In foto: Da sinistra: Linda Lazzari, Elisa Luchetta, Elena Zanni
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 19 ott 2021 14:50 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fulgor: riprende a piena capienza la programmazione di film ed eventi dello storico cinema riminese da novembre a febbraio. Giovedì 21 ottobre riapre il multisala Settebello.

Con il ritorno al 100% della capienza consentita per sale cinematografiche, teatri e luoghi di cultura, riparte a pieno ritmo l’attività del Fulgor. Lo storico cinema nel centro di Rimini ha resistito ad un anno e mezzo di chiusure e restrizioni e ora lo staff formato dalla direttrice Elena Zanni, dalla responsabile della programmazione e rassegne Elisa Luchetta e dalla coordinatrice degli eventi Linda Lazzari, è pronto ad accogliere il pubblico nelle due sale, “Federico” dal 190 posti e “Giulietta” da 53, per proiezioni, rassegne, eventi speciali, ma anche meeting, conferenze, congressi e cerimonie nuziali.

“Siamo contenti di essere tornati al 100% ma non è quello che conta. Una sfida impegnativa ci attende dopo la pandemia – ha detto la direttrice del Fulgor Elena Zanni – quella di riportare la gente al cinema, di andare oltre la paura e farlo tornare un luogo di socialità perché questa è la nostra vocazione”.  

La magia del grande schermo rivivrà nella stagione 2021-22 attraverso la proposta di titoli di qualità che contraddistingue il cinema di corso d’Augusto e grazie agli appuntamenti settimanali a tema, le rassegne, i format di grande successo proposti nelle precedenti stagioni, documentari, film in lingua e novità.
La domenica mattina tornano “Colazione e film”: i grandi classici accompagnati da caffè, cappuccino e brioches nell’elegante foyer. Prima data il 14 novembre con “La piscina”, protagonisti meravigliosi Romy Schneider e Alain Delon.
La domenica pomeriggio sarà invece dedicata alle famiglie, con la proiezione dei film di animazione più amati e momenti di letture per ragazzi: si parte il 21 novembre con “Ainbo – Spirito dell’Amazzonia”.

Oltre al classico appuntamento con i film restaurati dalla Cineteca di Bologna, il lunedì sera sarà dedicato ai cinefili più esigenti e a chi ama la storia del cinema: pellicole d’essai, omaggi, rassegne dedicate, film muti degli anni 10′ e 20′ accompagnati dalle musiche del maestro Davide Tura, chicche di ieri e di oggi.
Martedì sera tornano i “Martedì dell’arte”: biopic e documentari dedicati ai grandi artisti e ai loro capolavori, introdotti da un piacevole aperitivo insieme al critico d’arte Alessandro Giovanardi. Prima data il 16 novembre con “In difesa delle sacre immagini”, del riminese Davide Montecchi.
Sabato mattina si va a “Lezioni di cinema”, incontri con gli esperti per scoprire tutti i segreti del grande schermo, dei suoi maestri e delle sue star, e gustare insieme una deliziosa colazione.
Accanto ai film come momenti da vivere e occasioni per incontrarsi e confrontarsi prima e dopo la visione, il Fulgor tornerà a ospitare eventi e convegni, con l’obiettivo di raggiungere e superare i 70 appuntamenti registrati in meno di due anni prima del lockdown.

Molto richiesta anche la possibilità di organizzare cerimonie nuziali fra i velluti e gli ori della sala Federico.
Giovedì 21 ottobre, infine, riapre anche il “fratello” del Fulgor, multisala Settebello, in via Roma, con le tre sale Rosa (350 posti), Azzurra (100) e Verde (90) e la sua proposta di pellicole selezionate, successi della stagione e film d’autore.

L’accesso alle sale del Fulgor e del Settebello è consentito dietro presentazione di Green Pass, è consigliato l’acquisto del biglietto online:

www.cinemafulgor.com

www.cinemasettebello.it

Notizie correlate
Meteo Rimini
booked.net