Indietro
menu
Modello di sostenibilità

Croatti (M5S): si valuti il "green" nell'attribuzione delle stelle agli hotel

In foto: Marco Croatti
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 22 ott 2021 18:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Senatore riminese del M5S Marco Croatti, insieme ad altri colleghi, ha presentato una mozione in Senato per inserire, tra gli standard per l’attribuzione delle “stelle” nella classificazione alberghiera, tutti quegli elementi e fattori qualitativi volti ad attuare la transizione ecologica e la gestione dei rifiuti prodotti dalle strutture ricettive.

Un’opportunità – spiega – che renderebbe il settore ricettivo un modello di sostenibilità; una nuova forma di ospitalità che si apre alla responsabilità sociale e ambientale, così come si realizzerebbe una gestione aziendale realmente efficace ed efficiente e verrebbe intercettata quella clientela, in crescita esponenziale, che si basa sulla green reputation della struttura alberghiera in occasione del proprio soggiorno“. Secondo Croatti “la rivoluzione e transizione ecologica può essere caratterizzata e valorizzata anche da azioni dirette al settore turistico. Basti pensare, a titolo meramente esemplificativo, all’incremento della raccolta differenziata, all’eliminazione della plastica monouso e delle confezioni monodose, alla raccolta delle acque piovane, alla produzione autonoma di energia e a tanti altri fattori di valutazione “green”.
Gli obiettivi di una simile strategia possono essere raggiunti con l’applicazione di semplici buone pratiche quali la verifica e l’analisi delle modalità di gestione dei rifiuti e rilevazione dei consumi, il coinvolgimento e la formazione del personale in tal senso, il riciclo e il riutilizzo degli oggetti, l’informazione, la sensibilizzazione e il coinvolgimento della clientela.

Il turismo – continua il senatore – è materia di competenza legislativa residuale regionale ma “comunque non esclude la possibilità per la legge statale di attribuire funzioni amministrative al livello centrale e di regolarne l’esercizio”, da qui i presupposti per la mozione in Senato del M5S.
Ritengo che una classificazione ricettiva rigorosa ed omogenea sia di vitale importanza per la nostra Riviera e costituisca un fattore altamente strategico sotto diversi punti di vista, incrociando criticità del nostro sistema turistico come quello delle infiltrazioni criminali, dei prezzi bassi e della reputazione delle nostre strutture alberghiere, nonché la difficoltà del reale riconoscimento di tutte quelle strutture ricettive, anche piccole, che lavorano con servizi dì grande qualità” conclude Croatti.

Notizie correlate
di Redazione