Indietro
menu
lontani numeri prepandemia

18mila passeggeri a settembre per il Fellini. Oltre 50mila in 9 mesi

In foto: l'aeroporto di Rimini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 ott 2021 12:09 ~ ultimo agg. 19:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I numeri prepandemia sono ancora lontani per tutto il sistema aeroportuale, ma lo scalo di Rimini in questo 2021 sta provando a ripartire. E qualche dato incoraggiante sembra esserci. Il mese di settembre con i suoi quasi 18mila passeggeri ha fatto meglio anche di agosto (erano stati 15mila) e ha portato il totale del 2021 a 50.849. In nove mesi il Fellini ha già superato i numeri dell’intero 2020 quando i passeggeri furono poco più di 48mila. Leggendo l’andamento dell’anno emerge chiaramente come il virus abbia rivoluzionato gli equilibri: a fare la parte del leone non sono più i turisti dell’est Europa (ancora bloccati dalle norme anticovid) ma sono quelli UE e gli italiani. I nuovi collegamenti Ryanair con Palermo e Cagliari, i primi “interni” nella gestione AiRiminum, hanno mosso 19.314 passeggeri mentre quelli con i Paesi dell’Unione Europea (più Svizzera e Uk) 27.409 con un + 189% sul 2020 (ma due anni prima erano circa 100mila). Appena 3.600 invece i passeggeri extra Ue (erano stati 226mila nei primi nove mesi 2019).

Il 2021 segna anche il nuovo capitolo del derby dei cieli con il Ridolfi di Forlì che nella sua prima estate ha totalizzato 23.747 passeggeri (circa 4mila a settembre).