Indietro
menu
è il vice nicola giolito

Un riminese sul tetto d'Europa del volley

In foto: Il riminese Nicola Giolito, 45 anni
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 20 set 2021 17:40 ~ ultimo agg. 21 set 11:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sul tetto d’Europa del volley c’è anche un riminese. E’ Nicola Giolito, allenatore in seconda della Nazionale italiana di pallavolo maschile che ieri sera ha vinto gli Europei (i settimi della sua storia) in Polonia battendo in una finale combattutissima la Slovenia al tie break. Giolito, 45 anni, nato a Rimini, è cresciuto come giocatore nelle giovanili del Viserba Volley, ruolo palleggiatore. Da giocatore vanta anche un anno a Montichiari in A1 nel 2006/07.

Lo si può definire un allenatore giramondo: come coach o come vice è stato in Turchia, Polonia, Finlandia e Russia. Proprio in Russia, nell’ottobre 2017, quando allenava il Kumbass Kemerovo, aveva rischiato la vita dopo essere stato colpito da meningite acuta. In passato ha lavorato con un totem della pallavolo come Julio Velasco, ora invece è il vice di Fefè De Giorgi, il c.t. azzurro che ha rivoluzionato la Nazionale maschile di volley portandola in cima all’Europa dopo l’eliminazione ai quarti di finale all’Olimpiade sotto la guida di Gianlorenzo Blengini. Giolito era già stato vice di De Giorgi alla Lube Civitanova in A1 (doppio trionfo in Coppa Italia nel 2020 e nel 2021), dove erano stati esonerati a sorpresa nel febbraio di quest’anno quando erano in testa al campionato. Per entrambi ieri sera una bella rivincita, una di quelle che solo lo sport sa regalare.

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.