Indietro
menu
Danneggiato da mesi

Un tubo sversa nel Marecchia: Europa Verde chiede verifiche

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 15 set 2021 13:16 ~ ultimo agg. 13:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La segnalazione è arrivata ad Europa Verde dall’associazione Novaè, di Novafeltria. Uno sversamento dovuto alla rottura del tubo, a poca distanza da un laghetto frequentato dai bagnanti.

Non si conoscono le cause della rottura del tubo – possibili cause i lavori di sostituzione dei tubi del metanodotto in quella zona o una frana – ma, scrive in una nota Europa Verde, “è evidente che quel tubo, danneggiato da mesi, debba essere urgentemente ripristinato”.

Di qui la richiesta al comune di attivarsi per risalire all’origine del tubo e imporne la rapida riparazione.

Nella stessa zona, da Pennabilli a Spadarolo, sono in corso i lavori di sostituzione del metanodotto Rimini – Sansepolcro che interessano il bacino idrografico del Marecchia. Sono evidenti qui, scrive Europa Verde, spiegando di aver consultato lo Studio di Impatto Ambientale, importanti sbancamenti, deviazioni del corso dell’acqua, scavi profondi molti metri, che potrebbero interessare le falde che garantiscono l’approvvigionamento idrico di molti comuni.

“Vista la delicatezza degli ambienti interessati, degli ecosistemi fluviali e della risorsa stessa rappresenta dal Marecchia, chiediamo che le autorità competenti eseguano gli opportuni sopralluoghi – ai quali Europa Verde è disponibile a partecipare – per verificare la situazione e eventuali mancanze e correttivi”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.