Indietro
menu
Per una città accessibile

SìAmo Cattolica: proseguire nell'abbattimento delle barriere architettoniche

In foto: Gennari, Chelotti e Casadei
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 20 set 2021 12:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Lista civica SìAmo Cattolica per Mariano Gennari Sindaco sottolinea l’attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche esistenti e l’inserimento nel PUMS (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile) di criteri di progettazione e costruzione delle nuove infrastrutture accessibili e utilizzabili da ogni persona.

Lo spiegano due dei candidati della lista Bruno Chelotti e Andrea Casadei, ambedue portatori di problematiche motorie: “Ripensare il contesto urbano, intervenire su quanto esiste, edifici pubblici e commerciali, spazi urbani costruiti o naturali, fruizione dei trasporti da parte di tutti. Non è doverosamente un valore solo per chi ha deficit motori o è portatore di diverse abilità. Avere rampe d’accesso, modificare raccordi tra marciapiede e carreggiata con scalino, eliminare presenza di ostacoli fissi come dissuasori, alberi, rendere accessibili servizi a sportelli bancomat, vale per ogni persona, anche anziani, madri con carrozzine o semplici turisti con bagagli e trolley. Dove può accedere un disabile, un normodotato non avrà mai problemi, ma non è vero il contrario”

Il Sindaco Gennari: “La mia amministrazione ha sempre operato partendo da ascolto diretto dei bisogni e partecipazione attiva dei cittadini. Sarà così anche nei prossimi cinque anni di mandato. Il tema barriere architettoniche è dimostrazione di questo modo d’agire. Pensando ai nuovi progetti da realizzare nel nostro contesto urbano diamo voce direttamente a chi questi problemi li vive ogni giorno. Trasformiamo i loro bisogni in scelte concrete, in azioni amministrative condivise da ogni soggetto coinvolto, trasparenti e sempre verificabili, giorno per giorno, da ogni cittadino. È l’impegno che abbiamo garantito in questi primi cinque anni e che rinnoviamo anche per il prossimo mandato di governo della Regina”.

SìAmo Cattolica ricorda che l’abbattimento di barriere architettoniche è stato già avviato con la riqualificazione delle vie Dante, Trento e Pascoli, prosegue con il rifacimento via Cattaneo e con i progetti futuri di Piazza Roosevelt, via Bovio e Mancini, il nuovo sottopasso di via Donizetti e la nuova scuola Repubblica (inserita nel bando PNRR), ed ancora con via Carducci, Piazza delle Nazioni e foce Ventena.