Indietro
menu
In una lettera aperta

Le scuole paritarie scrivono tre domande ai candidati sindaco

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 set 2021 12:46 ~ ultimo agg. 15:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Federazione Italiana Scuole Materne attraverso la nostra redazione invia una lettera aperta ai candidati sindaco per Rimini.

Ecco il testo:

Gentile Candidato/a,
chi scrive è FISM Rimini, , che rappresenta 31 servizi educativi 0-6 anni privati paritari di ispirazione cattolica della Provincia di Rimini (di cui 15 nel
comune di Rimini). Vorremmo porre alla Sua attenzione alcune domande rispetto al nostro mondo, perché crediamo sia
utile e produttivo instaurare fin d’ora un dialogo tra politica e scuola, tra pensiero e azione, tra
proposte e fatti.

Ecco i nostri quesiti:
– Ritiene opportuno coinvolgere le realtà private paritarie come FISM Rimini nella progettazione e
programmazione degli interventi in campo educativo e scolastico? Se sì, come?

– Nel suo programma elettorale vengono riportati obiettivi rispetto ai servizi educativi e scolastici? Se
sì, quali?

– Quale ruolo ritiene che le scuole private paritarie possano assumere all’interno dell’offerta
educativo-scolastica del territorio? Ritiene sia possibile un’autentica integrazione con le realtà
comunali e statali e, se sì, in quali termini?

Speriamo possa trovare tempo e modo per rispondere, pur nel concitato periodo pre-elettorale.
Pubblicheremo le risposte sul nostro sito www.fismrimini.blogspot.com
Fin d’ora La ringraziamo per l’attenzione
e Le auguriamo un buon lavoro.

Cordialmente.
Laura Colonna
Presidente Provinciale FISM Rimini