Indietro
menu
Entro l'anno nuovi lavori

Riccione, ok alla riqualificazione di viale Bologna per oltre 1.700.000 €

In foto: l'assessore Lea Ermeti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 2 set 2021 11:47 ~ ultimo agg. 11:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Via libera della Giunta Comunale di Riccione al progetto definitivo ed esecutivo di riqualificazione di viale Bologna. Previsto il rifacimento dei marciapiedi, della fognatura bianca, la realizzazione di una pista ciclabile e nuova illuminazione pubblica a led, ulteriori aree parcheggio e piantumazione di nuove alberature. Per la sistemazione di Bologna, piazza XX Settembre, viale Cortemaggiore fino al porto e via Lungorio, è stimata un costo di 1.713.592 euro. L’intervento è inserito nel piano triennale dei lavori pubblici 2021/2023. Obiettivo, riqualificare completamente l’area a mare di via Castrocaro dal punto di vista della percorrenza carrabile, pedonale e ciclabile, creare un collegamento uniforme, attraverso una rampa di collegamento con viale Castrocaro e riqualificare via Montebianco, per arrivare al parco della Resistenza e al centro sportivo di via Forlimpopoli. Il quartiere, nelle intenzioni dell’amministrazione, diventerà quindi un unicum con nuovi marciapiedi, sottoservizi e illuminazione a garanzia di un maggiore livello di sicurezza.

Dopo via Finale Ligure, via Tagliamento, Spontricciolo e il quartiere Centro Studi, quest’ultimo pressochè completato – afferma l’assessore ai lavori pubblici Lea Ermetimettiamo mano ad un intervento molto sentito dai cittadini, sotto e sopra il sottosuolo, come è nostra consuetudine negli interventi di quartiere. Viale Bologna, nel caso specifico, presenta ad oggi marciapiedi di larghezza variabile che necessitano di interventi di messa in sicurezza, così cosi come gli asfalti e la pubblica illuminazione. Tutti i marciapiedi verranno demoliti e ricostruiti e, in alcuni tratti ampliati, per agevolare il passaggio dei pedoni. La nuova pista ciclabile che verrà realizzata sarà un sistema di collegamento comodo e sicuro per arrivare agevolmente con le due ruote al parco della resistenza e alla zona degli impianti sportivi. Nel complesso si tratta di un progetto che risponde alla necessità di maggiore sicurezza stradale, incentiva la mobilità sostenibile e migliora la qualità estetica e di vivibilità della zona. In successione ed entro l’anno partiranno i lavori di via Tagliamento, via Finale Ligure, Bologna e Spontricciolo. A seguire il Villaggio Papini

Notizie correlate