Indietro
menu
Intervento dei Carabinieri

Turista rapinato e addetto sicurezza aggredito con bastone. Arresti al Marano

In foto: il bastone
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 20 ago 2021 10:56 ~ ultimo agg. 16:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Notte agitata al Marano. Intorno alle 4 di questa mattina i Carabinieri di Riccione sono intervenuti in viale D’Annunzio dove erano stati segnalati alcuni avventori di un locale che discutevano animatamente, qualcuno addirittura armato di bastoni.

All’arrivo delle gazzelle, tra il fuggi fuggi generale, i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R. e della Stazione di Riccione sono riusciti a bloccare tre soggetti, di cui uno armato di un grosso bastone col quale aveva poco prima minacciato ed aggredito un addetto alla sicurezza del locale.

Inoltre mentre i carabinieri controllavano i tre soggetti, alcuni giovani turisti della provincia di Frosinone hanno avvicinato i militari ed hanno dichiarato di aver riconosciuto nei fermati gli autori di una rapina di un telefono cellulare ai danni di uno di loro, un giovane classe 2001 di Sora, rapina avvenuta poco prima in piazzale Neruda.

I fermati sono stati quindi condotti in caserma, per la perquisizione e l’identificazione. Si tratta di un 21enne della Costa D’Avorio, residente in provincia di Trento; ventunenne nato a Bergamo e residente nella provincia bergamasca; un ventenne del Senegal, anch’egli residente nel bergamasco. Del cellulare non è stata rinvenuta alcuna traccia, ma i tre sono stati comunque dichiarati in arresto per il reato di rapina aggravata in concorso ed uno di essi. Il senegalese è stato deferito a piede libero anche per i reati di minaccia e di porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

D’intesa con il Sostituto Procuratore di turno, Dott. Ercolani, i tre arrestati sono stati condotti presso il carcere di Rimini.

Notizie correlate
di Redazione