Indietro
menu
Proposte delle candidata

Foronchi: per il centro di Cattolica più connessione con altre aree

In foto: Franca Foronchi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 29 ago 2021 08:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra i punti centrali del programma di Franca Foronchi, candidata del centro sinistra a Cattolica c’è la riqualificazione e il rilancio del centro storico e tra le ipotesi messe in campo anche la ulteriore pedonalizzazione di via Pascoli e via Cattaneo .

Il centro storico di Cattolica è uno dei fiori all’occhiello della nostra città e ritengo debba tornare ad avere la funzione che le è storicamente propria: un fulcro economico, sociale ed artistico-culturale della vita quotidiana dei cittadini“.

L’idea della Foronchi è di creare “un collegamento tra via Pascoli con via Cattaneo, le logge, le gallerie, gli scavi archeologici e la piazza del Mercato Coperto, il quale anch’esso dovrà essere interessato da un’opera di rilancio”.

Sarà fondamentale che il centro storico non sia sconnesso con le altre zone di CattolicaDa un lato, perciò, sarà fondamentale promuovere interventi urbanistici affinchè via Pascoli, via Cattaneo e le aree limitrofe non rimangano ai margini: ciò implica anche considerare, all’interno di un piano della viabilità e nell’ottica di una mobilità a due fasi, la possibilità di rendere ulteriormente pedonali queste vie in determinati momenti della giornata o dell’anno nonché di limitare l’accesso ai mezzi pesanti

Dall’altro lato, la valorizzazione non può non considerare la creazione di eventi e situazioni che attraggono residenti e turisti, tenendo bene a mente che raccontare il centro storico non può e non dev’essere un’azione estemporanea ma continua, da intraprendere coinvolgendo i cittadini e le attività commerciali. Esperienze di Comuni vicini, come la Galleria senza soffitto di Mondolfo, una mostra itinerante a cielo aperto di fotografia, street art, scultura e pittura, dimostrano come si possa fare la storia dentro la storia stessa della città“.

Promuoverò, infine, la creazione di percorsi tematici guidati della città: dalla sua storia alla marineria, dai percorsi turistico-balneari a quelli naturalistici e sportivi, mettendo in connessione la città con il territorio limitrofo“.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione