Indietro
menu
tradito dall'odore

Dal controllo in hotel spuntano hashish e marijuana, arrestato un 48enne incensurato

In foto: Il sequestro dei carabinieri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 18 ago 2021 14:18 ~ ultimo agg. 14:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da un controllo a campione effettuato dai carabinieri di Bellaria Igea Marina in un hotel due stelle, situato in una via interna della zona mare, sono spuntati hashish e marijuana. A fine nei guai un 48enne incensurato che di fatto vive nella struttura, parente del gestore.

Quando ieri pomeriggio i militari sono entrati nella struttura, una volta saliti al primo piano, hanno avvertito provenire da una camera un forte odore di cannabinoidi. Così si sono fatti aprire la stanza e hanno iniziato a perquisirla. Dentro la cassaforte erano nascosti 117 grammi di hashish e 20 di marijuana, oltre a 3mila euro in contanti. Scovato anche un bilancino di precisione e tutto il materiale per il confezionamento della droga. Il 48enne ha solo confermato che quella era la sua stanza e che la droga apparteneva a lui, senza aggiungere nient’altro.

I militari, dopo aver sequestrato stupefacente e soldi, ritenuti provento dell’attività di spaccio che l’uomo avrebbe condotto, lo hanno dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio. Il 48enne questa mattina è comparso in tribunale a Rimini: il giudice ha convalidato l’arresto e condannato l’imputato ad un anno di reclusione (pena sospesa) e al pagamento della multa di 1.400 euro, con l’obbligo di dimora in provincia di Rimini.