Indietro
menu
furti e droga, 3 denunciati

Ancora un turista rapinato col coltello a Riccione, fermati gli aggressori

In foto: I carabinieri a Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 2 ago 2021 17:19 ~ ultimo agg. 3 ago 13:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ennesima rapina ai danni di un turista a Riccione commessa nella notte tra domenica e lunedì da un 20enne di Biella e un 19enne marocchino. I due hanno avvicinato in zona Marano un turista svizzero e, dopo avergli puntato in faccia un coltello, gli hanno strappato la catenina d’oro che portava al collo. Poco dopo, però, la vittima ha riconosciuto i due giovani rapinatori in piazzale Roma e ha immediatamente richiesto l’intervento dei carabinieri. Che si sono precipitati sul posto e hanno bloccato i responsabili. Nei loro confronti è scattata una denuncia a piede libero per il reato di rapina.

Ma la nottata di ieri è stata particolarmente impegnativa per i militari della Perla Verde diretti dal capitano Luca Colombari. Infatti le pattuglie dell’Arma sono intervenute prima in viale Dante dove hanno fermato due minorenni, un 16enne della provincia di Milano e un 17enne venezuelano ma residente a Milano, trovati in possesso di 8 grammi di hashish subito sequestrati. Per i due amici è scattata una denuncia a piede libero. Poi i carabinieri hanno bloccato un 30enne marocchino, pregiudicato, che dopo aver messo a segno insieme ad un complice il furto di un cellulare e di alcune banconote sotto l’ombrellone, si era dato alla fuga per le vie del centro. I militari l’hanno intercettato in piazzale Roma e condotto in caserma dove è stato riconosciuto dalla giovane turista vittima del furto, la quale però non è riuscita a recuperare il suo telefono. Il malvivente è stato invece è stato denunciato.

Infine, in mattinata, a conclusione di una articolata attività investigativa, i carabinieri hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare emesso dall’autorità giudiziaria dei minorenni di Bologna nei confronti di un 16enne della Costa D’avorio, responsabile insieme a un complice di una rapina consumata in piazzale Roma a Riccione lo scorso 23 giugno. In quell’occasione, i carabinieri erano riusciti ad arrestare in flagranza di reato un cittadino del Mali, classe 99, recuperando parte del bottino rapinato, circa 20 euro, sottratti a due turisti di Modena e Macerata. L’ivoriano, dopo l’arresto, è stato trasferito in un centro di recupero a Bologna.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.