Indietro
menu
Sull'Appennino emiliano

Per la sezione aerea delle Fiamme Gialle esercitazione in ambiente montano

In foto: l'elicottero delle Fiamme Gialle
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 23 lug 2021 11:28 ~ ultimo agg. 11:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A margine delle consuete missioni di volo della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Rimini, a supporto dell’azione di polizia economico – finanziaria del Corpo, si è svolta giovedì un’attività di familiarizzazione ed addestramento in ambiente montano con l’impiego della nuova linea elicotteri AW169, di recente assegnazione.
Il Servizio Aereo della Guardia di Finanza, infatti, rientra nel dispositivo di Protezione Civile in caso di pubbliche calamità, emergenze e situazioni di crisi. La Sezione Aerea di Rimini, dipendente dal Reparto Operativo Aeronavale di Rimini, estende la propria competenza sull’intera area regionale emiliano – romagnola, ove opera anche la componente specializzata del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza che ha sede ad Abetone – Cutigliano (PT), reparto di “polizia di montagna” specializzato per operazioni di ricerca e soccorso avente competenza territoriale sull’arco appenninico della Toscana e dell’Emilia – Romagna.

Per affinare ulteriormente le competenze professionali delle due componenti specializzate, condividere le reciproche peculiarità tecnico – operative e la conoscenza del territorio, è stata realizzata un’esercitazione fra il comune di Abetone (PT) e quello di Pavullo nel Frignano (MO) mediante la ricognizione delle aree di principale interesse operativo per di ricerca e soccorso, con operazioni di imbarco e sbarco dall’elicottero anche in ambiente fuori campo.
Il momento di condivisione è stato importante per lo scambio di procedure e per accrescere la necessaria integrazione delle due componenti, verificando le potenzialità dell’impiego del nuovo elicottero AW169, idoneo alle operazioni di estrazione al verricello, nonché potenziare le relative capacità tecniche.
L’azione di ricerca e soccorso della componente aeronavale della Guardia di Finanza, in concorso agli Enti competenti, costituisce un’importante funzione istituzionale e di protezione civile che si sviluppa oltre che in montagna anche sul rimanente territorio regionale, specialmente nelle zone impervie, con il qualificato supporto del Soccorso Alpino delle Fiamme Gialle.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.