Indietro
menu
Le priorità per Rimini

Turismo, lavoro e investimenti. Si chiude il ciclo di incontri di Spazio Italia

In foto: i soci fondatori di Spazio Italia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 15 giu 2021 14:39 ~ ultimo agg. 14:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta venerdì 11 giugno all’Hotel Savoia di Rimini la conferenza dell’associazione Spazio Italia di chiusura del ciclo di tre conferenze tenute a Cattolica, Cesenatico e Rimini, sul tema “Lavoro e investimenti: prospettive di rilancio per il settore turistico”.
In particolare, il confronto ha avuto ad oggetto le difficoltà della realtà costiera di Rimini e l’opportunità di riportare il settore turistico ai “fasti dei decenni passati”.

Anche da questa conferenza sono emersi bisogni analoghi a quelli evidenziati nelle realtà di Cattolica e Cesenatico.
Nel dettaglio – spiegano i promotori – vi è l’urgenza di un sostegno nei confronti dell’imprenditoria locale che vada oltre la logica del sussidio e che sia invece finalizzato ad uno snellimento burocratico che immobilizza qualsiasi iniziativa, unito ad una modifica della pressione fiscale, finalizzata al rilancio post-pandemia. Non va trascurato il ruolo delle nuove tecnologie, per implementare un modello turistico nuovo, più aderente alle
richieste del mercato.
La proposta sostenuta con forza da Spazio Italia, consiste nel considerare la riviera romagnola come unica ed unitaria, uscendo fuori da visioni comunali o provinciali, creando quella indispensabile sinergia fra entroterra e costa che è la chiave per un turismo fruibile per 12 mesi all’anno.
Per la città di Rimini, la presenza di una efficiente struttura aeroportuale risulta vitale anche nell’ottica di
un turismo di provenienza nazionale ed internazionale nonché per un turismo di natura congressuale e fieristica che potrebbe risultare decisivo per i mesi non estivi.
La necessità di dare risposte alle criticità evidenziate, risulta ancora più impellente nella prospettiva di attirare investimenti da operatori del settore che intendono valorizzare le indubbie potenzialità della riviera romagnola con progetti innovativi. A tal fine, si richiama l’attenzione sulla esigenza di organizzare eventi che fungano da volano per le attività economiche, con un riferimento all’artigianato e alla cultura locale.
Da ultimo – spiegano i componenti dell’associazione – il ruolo del sistema bancario, affiancato dagli enti locali, è decisivo affinché le proposte ideate vengano valutate in un’ottica di ampio respiro e possano tradursi in concreto.

infospazioitaliaassociazione@gmail.com
www.spazioitaliaassociazione.com