Indietro
domenica 20 giugno 2021
menu
I voti dei biancorossi

Progresso-Rimini 2-3, le pagelle di Nicola Strazzacapa

In foto: I compagni di squadra festeggiano Arlotti, autore di una doppietta
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 6 giu 2021 19:06 ~ ultimo agg. 7 giu 13:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email


ADORNI 7. Impotente sull’uno-due dal dischetto e da due passi, si supera gettandosi sui piedi di Vassallo per tenere il risultato in equilibrio e poi si supera recuperando miracolosamente un pallone colpito dallo stesso attaccante che pareva averlo superato. Un solo vero intervento, ma da tre punti. Decisivo!

LUGNAN 5.5. Gara strana la sua, fatta di buoni momenti e di qualche amnesia. Ha tutta la fascia da percorrere e si propone non sempre con continuità. Luci e ombre!

NANNI 5.5. Una buonissima prima frazione, un’ingenuità che shakera la partita e ne fa iniziare un’altra. Mastro lo richiama a metà ripresa. Sfortunato!

VALERIANI 6.5. Sfiora il bis della rete da tre punti di San Mauro con un’incornata fuori di un niente e un minuto dopo entra in tackle e fa ripartire l’azione da difensore navigato. Quindi, al 41’, ecco un altro super colpo di testa sugli sviluppi di un corner con Celeste che questa volta deve superarsi per mantenere lo 0-0. È rientrato brillante dal lungo stop e si conferma versatile e affidabilissimo. Cambiale!

CANALICCHIO 5.5. La fase propositiva è meno puntuale del solito e dalla sua parte il Progresso trova spesso le zolle più comode per creare qualcosa di pericoloso. Frenato!

GOMIS 6.5. Per 45 minuti è il padrone della mediana: pressa, recupera, fa ripartire i compagni. Arranca come tutti a inizio ripresa, poi si piazza dietro e contribuisce al serrate i ranghi. Jolly!

RICCIARDI 6. In un centrocampo a quattro ha meno guardaspalle, ma sta bene e non ha problemi a far girare palla. Dopo l’intervallo si ingolfa un po’ anche lui, ma chiude in crescendo. Metronomo!

SIMONCELLI 6.5. Crea scompiglio ovunque si giri e recapita più di un pallone doc agli avanti biancorossi. Sia in azione che da calcio d’angolo. Trottolino!

ARLOTTI 7.5. Si muove molto e bene da esterno di destra del tridente e al 44’ capitalizza l’ennesimo taglio raccogliendo i frutti di una super combinazione Ambrosini-Vuthaj per infilare il vantaggio con freddezza da veterano. Neanche il tempo di festeggiare e regala anche il bis, raccogliendo una respinta corta del numero uno di casa e scaricando in rete un sinistro prepotente. Un uno-due da applausi e da tre punti che certificano la condizione ritrovata. Bomberino!

AMBROSINI 6.5. Impegna Celeste con una punizione velenosa e subito dopo regala una giocata da palati fini chiusa da un destro alle stelle. La prima di una serie di assistenze preziose. Lascia il campo subito dopo aver servito un cioccolatino solo da scartare a Vuthaj per tornare in vantaggio. La risposta all’esclusione nel derby è da giocatore e uomo vero. Fantasioso e fantasista!

VUTHAJ 7.5. Suo il primo squillo, con un gran destro volante che fa la barba all’incrocio su bella imbeccata di Simoncelli. Con il sinistro incrociato costringe invece Celeste alla prima vera parata della gara e poi va ancora vicino al vantaggio su cross di Gomis. Si divora il 3-2 su un ricamo di Ambrosini, ma non sbaglia da vero rapace d’area in piena zona Cesarini e con il 19esimo centro stagionale autografa un successo di granito. Bomber!

21’ st BATTISTI 6. Questa volta non riesce a essere decisivo come con la Sammaurese e sua inzuccata finisce alta, ma è quantomeno un talismano.

32’ st PARI 6. Entra in un momento delicato, per l’assalto finale della disperazione, mette il suo mattoncino alla causa.

33’ st PECCI 6. È il tutto per tutto di Mastronicola, l’avanti tutta funziona.

MASTRONICOLA 6.5. Recupera i muscoli e la fisicità di Gomis e si affida a un 3-4-3 elastico che lascia spazio alla mobilità e alla fantasia di Arlotti e Ambrosini: risultato, il doppio play e il doppio trequartista regalano scambi e combinazioni con continuità e nel primo tempo arriva una delle migliori versioni del Rimini 2021 sotto il profilo della manovra. Il rigore lampo a inizio ripresa apre un quarto d’ora di follia, poi la squadra torna a mettere il naso avanti, produce qualche occasione e porta a casa tre punti d’oro proprio sul gong vedendo premiato il coraggio di gettare nella mischia giocatori offensivi uno dopo l’altro. Nel frattempo si era preso un rosso di frustrazione e si prende mezzo voto in meno perché i suoi ragazzi sono rimasti nello spogliatoio anche per metà ripresa… Non deve più succedere, ma avanti così: secondo hurrà esterno di fila, Prato riagguantato e spareggio playoff con la Correggese sulle ali dell’entusiasmo.

Nicola Strazzacapa

IL DOPOGARA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO


Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.