Indietro
menu
accordo con l'erede Francesca

Marchio "Fellini". Contratto tra comune e famiglia del maestro

In foto: Federico Fellini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 23 giu 2021 14:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con atto di Giunta approvato ieri, è stata formalizzata la sottoscrizione del contratto tra l’Amministrazione comunale di Rimini e Francesca Fabbri Fellini, erede del Maestro, per l’uso in via temporanea del marchio ‘Federico Fellini’. Un passaggio importante nella prospettiva della prossima apertura del muse.

Il Comune si è assicurato una licenza d’uso non esclusivo, per un periodo di 5 anni, dei marchi di impresa di cui la Francesca Fabbri Fellini è titolare, cioè il marchio “Fellini”, tra cui la denominazione “Federico Fellini” e il marchio costituito dalla firma autografa del Maestro. Il corrispettivo per la licenza è stato stabilito in 12.200 euro una tantum, a cui si aggiunge una percentuale pari al 15% sul fatturato delle sole attività commerciali di merchandising e il 6% sulle sponsorizzazioni private riconducibili ai progetti connessi con le attività del Museo. Anche nell’eventualità di risoluzione del contratto, il Comune di Rimini potrà mantenere l’intitolazione e il logo che contengono il marchio e contraddistinguono il Museo dedicato al Maestro nonché l’esposizione dei marchi nel museo.

Come scritto ieri i lavori proseguono. Entro la metà di luglio è previsto il completamento della pavimentazione della porzione di piazza sul lato Santa Colomba, dove è in corso la posa della grande panca circolare luminosa, omaggio al capolavoro di Fellini, il film premio Oscar “8 e1/2”. Parallelamente è in fase di completamento anche l’intervento sul lato opposto della piazza, con la conclusione entro qualche giorno della pavimentazione nel tratto fino al platano monumentale. Nei giorni scorsi sono stati messi a dimora cinque nuovi platani, a completamento del filare di alberi lungo il lato di Santa Colomba, parte del complessivo progetto paesaggistico che interessa la piazza. All’inizio di luglio infine prenderanno il via i lavori di allestimento di piazzetta San Martino, spazio che farà da collegamento tra Piazza Malatesta e l’altro asse del Museo Fellini, il cinema Fulgor-Casa del Cinema.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.