Indietro
menu
Lunedì la decisione

Elezioni Rimini. Quasi fatta nel centrodestra: i 5 nomi per la candidatura

In foto: i cinque papabili, salvo sorprese
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 17 giu 2021 14:00 ~ ultimo agg. 18 giu 13:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Se non ci saranno colpi di scena, la prossima settimana anche Rimini conoscerà i nomi dei candidati sindaco di centrosinistra e centrodestra. Dal tavolo nazionale sulle amministrative di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia è arrivata ieri la richiesta ai referenti territoriali di inviare entro domenica la relazione relativa ai comuni al voto. Lunedì il tavolo si riunirà infatti per prendere la decisione in merito ai candidati dei comuni con più di 15mila abitanti. “Per quanto riguarda Rimini – spiega il senatore di Forza Italia Antonio Barboni i nomi in campo sono quelli noti. Per il candidato civico sono indicati Lucio Paesani o Gianni Indino mentre se la scelta ricadrà su un politico ci sono Alessandro Ravaglioli, Nicola Marcello e Gioenzo Renzi“. Il tavolo nazionale dovrebbe quindi decidere lunedì o martedì al massimo. Sarà usato anche il principio dei comuni paritetici vale a dire, spiega Barboni, “che se a Rimini sarà scelto un candidato politico anche a Ravenna accadrà la stessa cosa. Viceversa se a Rimini si opterà per il civico, a Ravenna la scelta sarà la medesima.” La discriminante sarà comunque Rimini, visto che viene ritenuto il comune più contendibile.

Dall’altra parte invece, il Pd è atteso sabato da una direzione che si preannuncia infuocata. Primo punto all’ordine del giorno, dopo l’accoglimento dei ricorsi di Melucci e Valentini da parte della commissione nazionale, sarà mettere ai voti l’allargamento dell’assemblea da 52 a 75. Poi si dovrebbe dirimere la questione candidato: Jamil Sadegholvaad resta il favorito ma ci sono anche i nomi di Nazareno Gabrielli (Rimini Coraggiosa e SiAmo Rimini) e Marco Affronte (Verdi). Sullo sfondo resta anche la candidatura di Emma Petitti e il ricorso ad eventuali primarie.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
VIDEO