Indietro
sabato 31 luglio 2021
menu
Si gioca mercoledì ad Agliana

Ecco il primo avversario nei play off del Rimini: l'Aglianese

In foto: La rosa dell'Aglianese 2020/2021 (foto aglianesecalcio1923.it)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 20 giu 2021 10:56 ~ ultimo agg. 21 giu 19:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel giro di sette giorni è cambiato tutto: domenica scorsa la classifica diceva Aglianese promossa in C e ai play off incroci tra Fiorenzuola (secondo) e Forlì (quinto), e Lentigione (terzo) e Rimini (quarto). Poi il turno infrasettimanale, quello che ha sconvolto i quartieri alti della classifica e l’ultima giornata, che ha cristallizzato le posizioni in maniera definitiva. Primo posto per il Fiorenzuola, che festeggia il salto di categoria. E ai play off incroci tra Aglianese (seconda) e Rimini (quinto), e Lentigione (terzo) e Prato (quarto).

Si parte subito, già mercoledì (23 giugno), con i ragazzi di Mastronicola di scena, allo stadio “Bellucci” di Agliana (calcio d’inizio sempre alle ore 16:00). Si ritrovano faccia a faccia due squadre “diversamente” deluse: da tempo i romagnoli, mai realmente in lotta per il primato, da “scottati” alla penultima curva i toscani, che con la sconfitta interna con il Prato di mercoledì scorso (1-2) hanno gettato alle ortiche una promozione che ormai pareva in tasca.

L’Aglianese avrà a disposizione due risultati su tre, con il Rimini costretto a vincere per passare il turno e affrontare nella finale (in calendario già domenica) la vincente dell’altra semifinale. Il regolamento prevede infatti che in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si disputino i tempi supplementari e che se la parità dovesse persistere acceda alla fase successiva la società meglio classificata al termine del campionato.

I neroverdi, accreditati alla vigilia del torneo come favoriti per il salto di categoria, per buona parte dell’annata hanno mantenuto fede ai pronostici, salvo cedere il primato, come ricordato, al penultimo turno di regular season. Hanno chiuso la stagione con una vittoria esterna sul campo della Pro Livorno (2-3) e in seconda posizione con 73 punti (21 in più dei romagnoli), frutto di 22 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte. 61 i gol segnati (1,8 a partita), di cui sette su rigore, 35 le reti subite. L’età media dei neroverdi è di 22,8 anni.

Tra i punti di forza il centrocampista ex Rimini Remedi (vedi la rosa dell’Aglianese), mentre il bomber è Kouko con 12 reti.

I 52 punti del Rimini sono frutto di 14 vittorie, 10 pareggi e 10 sconfitte, con 56 gol segnati (1,6 a partita), di cui 4 su rigore, e 44 gol subiti. L’età media dei biancorossi è di 23,5 anni. Il bomber è Vuthaj (20 centri).

Così in regular season. All’andata, al “Neri” il 29 novembre, l’Aglianese si impose 3-1 grazie alla tripletta di Brega, con Vuthaj a segno per i biancorossi (vedi notizia).

Al ritorno, ad Agliana il 28 marzo, è invece finita 1-1, con i toscani avanti con Kouko, raggiunti dal solito Vuthaj (vedi notizia), grande assente del match di mercoledì, per squalifica, insieme ai compagni di squadra Simoncelli e Pari.

Notizie correlate
di Icaro Sport