Indietro
menu
vittima un 84enne riminese

Con la tecnica dell'abbraccio gli sfila un Patek Philippe da 20mila euro

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 4 mag 2021 12:25 ~ ultimo agg. 17:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La tecnica è sempre la stessa, eppure continua a mietere “vittime”. Nel tardo pomeriggio di sabato un riminese di 84 anni è stato avvicinato da una donna tra i 30 e i 40 anni che con la scusa di chiedere un’informazione stradale lo ha distratto, abbracciato e derubato del prezioso orologio che portava al polso, un Patek Philippe da 20mila euro.

Il facoltoso pensionato riminese era in auto, vicino al centro storico, quando è stato intercettato dalla ladra, una bella donna con l’accento dell’Est. Per educazione l’84enne, in fase di parcheggio, ha abbassato il finestrino per capire di cosa avesse bisogno esattamente la donna. Che con scaltrezza gli si è avvicinata infilando la testa nell’abitacolo. Qualche parola dolce e poi l’abbraccio. Il pensionato, imbarazzato, l’ha allontanata e ha ritirato su il finestrino. Troppo tardi, però.

Ormai era già caduto nella trappola. Infatti la ladra, senza farsi notare, è riuscita a sganciarli il suo costosissimo orologio. L’84enne rientra a casa e, dopo cena, si rende conto che il suo Patek Philippe è sparito. Va nel panico, non si capacita di non averlo più al polso, poi ricollega la sparizione a quella donna. Domenica mattina si è presentato in caserma e ha raccontato ai carabinieri quanto accaduto. Ha fornito una descrizione sommaria della ladra, anche se il suo racconto è stato a tratti confuso, poi ha sporto denuncia. Le indagini dei militari dell’Arma sono già partite, ma non sarà semplice rintracciare la ladra.

Notizie correlate
di Redazione