Indietro
menu
nel nuovo decreto

Certificazione verde anche dopo la prima dose e si allunga validità

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 19 mag 2021 11:08 ~ ultimo agg. 16:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il decreto legge elaborato dal Governo e firmato dal presidente Mattarella, prevede importanti novità per la certificazione verde che consente di spostarsi tra Regioni di diverso colore e che precede l’avvio del green pass europeo. Per chi completa il ciclo vaccinale, la
durata del certificato si allunga infatti da sei a nove mesi. Ma potrà essere “rilasciata anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino“. In questo caso “ha validità dal
quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale“.

Restano invece inalterate le altre due modalità per ottenere la certificazione verde. Sei mesi di validità in caso di avvenuta guarigione dal Covid a decorrere dalla data indicata nella certificazione, salvo che il soggetto venga nuovamente identificato come caso accertato positivo. Oppure un tampone negativo: in questo caso la validità è di 48 ore dall’esecuzione del test.

Notizie correlate