Indietro
menu
Non abbassare la guardia

Operaio deceduto in cantiere a Viserba. FILCA Cisl: ancora tanto da fare su prevenzione

In foto: la vittima travolta da un mezzo in retromarcia (Adriapress)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 16 apr 2021 17:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La FILCA Cisl di Rimini interviene a seguito dell’incidente sul lavoro che oggi è costato la vita a un operaio 53enne impegnato in un cantiere per la nuova viabilità a Viserba (vedi notizia) per sollecitare azioni più efficace per la sicurezza sui cantieri e la prevenzione di incidenti.

Conoscevamo personalmente la vittima- afferma il Segretario generale della FILCA CISL Roberto Casanova – le sue grandi qualità umane e professionali, ed esprimiamo forte vicinanza alla sua famiglia e ci uniamo al dolore dei suoi cari.

Chiediamo alle autorità preposte di fare piena luce, individuando tutte le eventuali responsabilità su quanto accaduto. Da tempo – sottolinea Casanova- come sindacato chiediamo venga sottoscritto un protocollo sulla sicurezza e regolarità del lavoro per tutti i lavori pubblici in esecuzione sul territorio provinciale, che consolidi una collaborazione istituzionale, promuova azioni positive e costituisca un costante supporto ad una condivisa cultura sulla legalità fin dalla gara d’appalto, rafforzando l’importanza dell’osservanza delle normative e garantendo l’accesso in ogni occasione dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza.

Purtroppo – conclude il segretario generale Filca CISL -questo ennesimo episodio evidenzia quanto si debba ancora fare nella prevenzione degli infortuni, e quanto si debba ancora investire per evitarli. Vanno intensificati i controlli specie nei cantieri edili, introducendo per le aziende la patente a punti sulla sicurezza e applicando sempre tutte le sanzioni penali previste in caso di mancato rispetto delle norme.  La Filca Cisl non intende abbassare la guardia e sollecita tutte le Istituzioni ed associazioni ad una azione senza sconti al fine di prevenire drasticamente questi episodi.