Indietro
menu
Travolto da un mezzo

Cantiere viale Mazzini a Viserba: perde la vita un operaio

In foto: il cantiere dove è avvenuto l'incidente mortale (Adriapress)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 16 apr 2021 13:15 ~ ultimo agg. 17 apr 11:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un uomo di 53 anni, originario del casertano, ha perso la vita questa mattina a Viserba, nel cantiere per la nuova viabilità dell’area gestito da RFI lungo la ferrovia Rimini-Ravenna. Si tratta di un operaio di una ditta appaltatrice travolto, secondo i primi accertamenti, da una ruspa in retromarcia il cui conducente non si è accorto della sua presenza. L’infortunio sul lavoro è avvenuto questa mattina poco prima delle 12 in viale Mazzini, all’altezza di viale Don Minzoni, nel tratto tra i due futuri sottopassi, quello ciclopedonale e quello carrabile. Per il 53enne non c’è stato nulla da fare nonostante l’immediato intervento dei sanitari del 118 arrivati con ambulanza e auto medicalizzata. L’uomo è morto sul posto. Per i rilievi è intervenuta la Polizia di Stato insieme alla Medicina del Lavoro.
L’incidente è avvenuto fuori dalla sede ferroviaria e non ha comportato conseguenze per la circolazione.

L’amministrazione comunale di Rimini esprime “il proprio cordoglio per la vittima dell’incidente verificatosi in mattinata a Viserba, presso il cantiere gestito da RFI (Rete ferroviaria Italiana), per la realizzazione, sulla linea del ferro Rimini-Ravenna, del nuovo sottopasso carrabile, parte del più ampio intervento per la riqualificazione della viabilità nell’area. Alla famiglia dell’uomo deceduto sul luogo del lavoro l’abbraccio e la vicinanza di questa Amministrazione“.

Anche Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) esprime cordoglio e vicinanza ai familiari dell’operaio spiegando che le cause dell’incidente sono in corso di aggiornamento.

 

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.