Indietro
menu
Premi per classi virtuose

Due settimane a scuola senza auto. Bellaria aderisce a 'Nati per camminare'

In foto: Nati per Camminare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 apr 2021 16:11 ~ ultimo agg. 20:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Due settimane in cui rinunciare il più possibile all’utilizzo dell’auto per condurre i bambini a scuola: la proposta fa parte dell’adesione dell’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina al progetto “Siamo nati per camminare” in collaborazione con gli istituti scolastici comprensivi “Bellaria” e “Igea”. Per tutta la settimana in corso e durante la prossima (fino all’8 maggio) i ragazzi delle classi coinvolte, sia primarie che secondarie di primo grado, integreranno questo impegno delle loro famiglie con focus e attività in aula.
“Siamo nati per camminare” è un progetto promosso dal CTR Educazione alla Sostenibilità di ARPAE, che coordina la Rete Regionale dei CEAS. “Oltre alle iniziative di sensibilizzazione all’impegno richiesto alle famiglie, parte integrante del progetto”, aggiunge l’Assessore, “è il coinvolgimento degli stessi enti locali, la promozione e la valorizzazione delle esperienze virtuose nate nei singoli territori. A tal proposito, merita di essere sottolineato il grande lavoro svolto dai nostri volontari con il progetto Piedibus, frutto a Bellaria Igea Marina della collaborazione tra Proloco Bellaria Igea Marina APS e Amministrazione Comunale. Avviato di recente, ha già fatto registrare grande apprezzamento per ciò che rappresenta e offre ai ragazzi: un accompagnamento a piedi degli alunni da un luogo di ritrovo fino al singolo plesso scolastico e viceversa”, conclude, “un modo divertente, salutare e sostenibile per vivere il tragitto casa-scuola.”
Obiettivo del progetto, spiega l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli, “sensibilizzare i più piccoli e i genitori a buone pratiche in tema di ambiente e sostenibilità, ma anche valorizzare l’attività motoria quale leva di benessere e socializzazione, fondamentale anche nella creazione di relazioni e amicizie. Con aspetti estremamente concreti”, sottolinea, “a partire dalla diminuzione delle polveri sottili e delle emissioni, apprezzabile fin da subito in prossimità degli ingressi delle scuole, con i bambini che saranno chiamati a registrare giornalmente la modalità utilizzata per recarsi a scuola: le classi più virtuose in questo senso verranno premiate, a livello regionale e anche a livello locale nel contesto del gala degli studenti in programma a Bellaria Igea Marina alla fine dell’anno scolastico.”