Indietro
menu
Opportunità da non sprecare

Croatti (5 Stelle): per Viserba si pensi a piscina olimpica, non "di vicinato"

In foto: Marco Croatti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 9 apr 2021 14:52 ~ ultimo agg. 16 apr 16:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel dibattito sul progetto della nuova piscina comunale a Viserba interviene il senatore riminese del Movimento 5 Stelle Marco Croatti. Dopo aver ricordato che da tempi non sospetti a Rimini il Movimento ha contestato la collocazione originaria in zona fiera chiedendo lo spostamento a Rimini nord, Croatti spiega come non vada persa l’occasione di una piscina olimpica, con prospettive turistiche, a favore di una piscina “di vicinato” il cui attuale progetto non è sposato da tutti i residenti.

“Dobbiamo guardare al futuro del nostro territorio e puntare, da protagonisti, allo sviluppo di un’offerta turistica sempre più competitiva. Il turismo sportivo potrebbe rappresentare un motore economico straordinario nella ripartenza post Covid. E la zona nord di Rimini potrebbe diventare perfetta per ospitare contenitori sportivi di eccellenza. Ci sono occasioni che non possiamo assolutamente perdere e investimenti che possono, anzi devono, porsi l’obiettivo di sviluppare ambiziosi progetti di respiro internazionale, capaci di portare eventi in Riviera, attirare sponsor, creare sinergie con il vicino sistema fieristico e il polo universitario. Ecco perché a Rimini Nord si deve puntare ad un impianto natatorio olimpico da 50 metri”.

“Il MoVimento 5 Stelle si batte dal 2014, pressoché solo, per portare la piscina a Rimini Nord e sono dunque soddisfatto che l’Amministrazione abbia cambiato idea rispetto all’ubicazione di via della Fiera. Se ci avessero ascoltati subito, anziché bocciare le nostre proposte in consiglio comunale, non avremmo perso tutto questo tempo. Ora però non si possono commettere altri errori e sprecare opportunità per rendere più forte il nostro territorio.

Una piscina come quella prospettata nel progetto della Giunta, sacrificata anche come ubicazione, rappresenterebbe un impianto sostanzialmente ‘di vicinato’, certamente utile a colmare una evidente necessità della zona, ma priva di una visione di futuro e di sviluppo per tutta Rimini Nord”. Prosegue Croatti.

“Nelle ultime settimane, su impulso del gruppo di lavoro del M5S di Rimini, ci sono stati confronti con le realtà del territorio e i cittadini. Le difficoltà di questo periodo sono state enormi ma resta grande l’ottimismo per il futuro, grazie anche ai cospicui investimenti del governo sui nostri lungomare che hanno consentito di ridisegnare la cartolina della zona nord. Dobbiamo ora agire con lungimiranza per portare eventi e manifestazioni che generino indotto, destagionalizzino il nostro turismo, riempiano gli alberghi, i ristoranti, i negozi di Rivabella, Viserba, Viserbella e Torre Pedrera.

Dobbiamo puntare ad una piscina olimpica in una zona più spaziosa di Rimini Nord (Viserba è idealmente baricentrica), creare una grande area parcheggi ove i turisti possano lasciare l’auto e scambiarla con bici, cargo bike, monopattini, golf car elettriche.

Invito l’amministrazione a riconsiderare l’attuale progetto e puntare immediatamente ad un impianto natatorio più ambizioso per lo sviluppo del nostro territorio e che unisca la nostra comunità, ora troppo divisa dal progetto nel parco Don Tonino Bello”. Conclude Croatti.

Altre notizie
di Lucia Renati
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
booked.net