Indietro
menu
Ina Casa attende notizie

Antenne, i comitati di Rimini si coordinano. Per regolamento chiesti tempi brevi

In foto: il basamento all'INA Casa
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 12 apr 2021 15:50 ~ ultimo agg. 15:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comitato NO ANTENNA INA CASA chiede, oltre ad aggiornamenti sulla trattativa con Iliad per l’antenna da posizionare nel quartiere, anche tempi brevi per il nuovo regolamento comunale sulle installazioni di telefonia.

Il Comitato Ina Casa ha organizzato un videoincontro venerdì 26 marzo con Federconsumatori e con il fisico Fausto Bersani, per approfondire il tema dell’elettrosmog e della minimizzazione del suo impatto sulla cittadinanza. A questo incontro sono intervenuti anche i comitati di Viserba Monte, Viserba Mare, via Ceccarelli, via delle fosse e Palas-l’astronave che fuma.
“Il giorno successivo – spiegano dall’Ina Casa – abbiamo appreso dalla stampa della volontà dell’Amministrazione di aggiornare il regolamento comunale sulle antenne entro l’estate. Crediamo che la necessità di supportare questo nuovo regolamento con studi scientifici renda difficile poter fare tutto entro l’estate per un territorio complesso e vasto come Rimini.
Perciò riteniamo ancora più importante che il percorso parta a brevissimo, poiché valutato dall’Amministrazione sin dalla scorsa estate 2020 quando il comitato INA casa ha cominciato a relazionarsi con l’Amministrazione stessa. Tutti i comitati sorti sul tema antenne, i quali hanno cominciato a coordinarsi, saranno vigili e faranno da pungolo positivo affinché l’inizio di questo percorso si concretizzi sul serio. Nel frattempo, non avendo piu notizie da metà marzo, il Comitato Ina Casa è in attesa di ricevere aggiornamenti dall’Amministrazione sulla situazione delle trattative tra Comune e Iliad per l’individuazione di un sito alternativo più idoneo”.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO