Indietro
menu
Vietati i fuochi

Limitazioni antismog. San Giovanni in Marignano individua le aree interessate

In foto: San Giovanni in Marignano
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 15 mar 2021 11:58 ~ ultimo agg. 17 mar 18:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per contrastare l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria in tutta la Pianura Padana è stata emanata l’ordinanza 8/2021 “Provvedimenti per la qualità dell’aria 2021”. Ordinanza in vigore anche a San Giovanni in Marignano che ne ricorda le principali novità.

MOBILITA’

Dal 1 marzo 2021 al 30 aprile 2021 e poi in seguito da ottobre 2021 a aprile 2022 in tutti i comuni dell’ Emilia Romagna sotto i 30.000 abitanti andrà in vigore il blocco della circolazione per i veicoli privati Euro 0 e Euro 1 nei centri abitati dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 18.30.

Sono esentati, i possessori di un solo veicolo, per nucleo familiare con Isee inferiore a 19mila euro, muniti di autocertificazione.

San Giovanni in Marignano ha individuato due zone specifiche dettagliate nella cartina disponibile al link http://www.marignanoweb.it/Albo/PlanimetriaCentriAbitati.pdf

RISCALDAMENTO

Dal 1 ottobre al 30 aprile nei comuni sotto i 300 m è vietato utilizzare generatori di calore domestici alimentati a legna con certificazione sotto le 3 stelle. In caso di misure emergenziali scatta il divieto di utilizzare generatori di calore a biomassa legnosa sotto le 4 stelle.

Obbligo di utilizzare, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale inferiore ai 35 kW, pellet certificato conforme alla classe A1.

ABBRUCIAMENTI (fuochi)

Dal 1 ottobre al 30 aprile vietati gli abbruciamenti dei residui vegetali.

Consentito deroga per piccoli cumuli non superiori a 3 metri cubi per ettaro al giorno per soli due giorni all’interno di questo periodo (salvo che non siano scattate le misure emergenziali per il contenimento delle polvere sottili), previa avviso preventivo da effettuarsi al n° verde regionale 800 841 051 o inviando una mail all’indirizzo: so.emiliaromagna@vigilfuoco.it , nelle zone non raggiunte dalla viabilità ordinaria e sempre che non vi sia stato di grave pericolosità per incendi o misura emergenziale per la qualità dell’aria. L’abbruciamento è consentito esclusivamente per la paglia o altro materiale agricolo o forestale naturale non pericolo (sfalci, potature), in assenza di vento ed in condizioni di sicurezza.

FOGHERACCE – Festa di San Giuseppe

Come da disposizione della Prefettura – U.T.G. di Rimini, per l’anno 2021, l’accensione di fuochi evocativi della ricorrenza del 19 marzo, non sono autorizzabili.

AGRICOLTURA E ALLEVAMENTI

In caso di attivazione delle misure emergenziali è vietato lo spandimento dei liquami zootecnici senza interramento immediato.

CONTROLLI E SANZIONI

Per la limitazione della circolazione dei veicoli euro 0 e euro 1 verranno rafforzati i controlli che dovranno essere almeno rapportati al numero degli abitanti.

Per i reati relativi alla circolazione dei veicoli le sanzioni amministrative pecuniarie andranno da 168 a 679 euro ; per l’eventuale installazione di impianti per la climatizzazione in ambienti non consentiti e apertura delle porte dei pubblici esercizi la sanzione andrà da 50 a 500 euro; per quanto riguarda il divieto di abbruciamenti e le norme sul riscaldamento , le eventuali sanzioni andranno dai 25 ai 500 euro.