Indietro
menu
arrestato dai carabinieri

Impiegata aggredita alle spalle e derubata della borsa, il rapinatore è un 16enne

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 4 mar 2021 13:17 ~ ultimo agg. 5 mar 09:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata aggredita alle spalle mentre camminava per strada da un 16enne che le ha strappato la borsa facendola cadere in maniera rovinosa sull’asfalto. La vittima è una impiegata riccionese di 57 anni. Erano le 19.30, ieri, quando il minorenne con un gesto fulmineo e improvviso l’ha rapinata dalle parti di via Diaz, a Riccione. La donna non ha fatto in tempo nemmeno a reagire tanto è stato rapido ed energico lo strattone ricevuto.

Il baby rapinatore è corso via con la borsa, contenete documenti, oggetti personali e 560 euro in contanti. Credeva di averla fatta franca, invece, non aveva fatto i conti con due militari che in quel momento si trovavano in zona e che hanno udito le urla dell’impiegata. In un attimo si sono messi all’inseguimento del minore, che nella fuga ha cercato di disfarsi della borsetta e di un coltello da cucina, lanciati nel parco dove si leva il monumento alla memoria di Salvo D’Acquisto.

I carabinieri, che il 16enne ha tentato di seminare attirandoli nelle vie del centro, sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo. Nel frattempo una pattuglia ha soccorso la 57enne, sotto choc e con alcune escoriazioni a braccia e gambe. Accompagnata all’ospedale Ceccarini, è stata medicata e dimessa con 7 giorni di prognosi. L’intera refurtiva le è stata restituita. Per il 16enne riccionese, incensurato, che nelle fasi dell’arresto ha opposto ripetutamente resistenza, è scattato l’arresto per rapina, porto di oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale e, come disposto dalla procura minorile, è stato trasferito nel Centro di prima accoglienza di Bologna.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO