Indietro
menu
a misano

Controlli nell'Oasi del Conca alla ricerca dei runner improvvisati

In foto: due ragazze fermate per un controllo nell'Oasi del Conca
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 18 mar 2021 13:53 ~ ultimo agg. 14:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue l’attività di vigilanza da parte del personale della polizia Locale di Misano nel parco naturalistico “Oasi del Conca”, con presidio costante soprattutto nel fine settimana, quando si registra maggiore affluenza da parte di gente a passeggio. L’obiettivo è quello di verificare e prevenire la formazione di assembramenti, di verificare il corretto utilizzo della mascherina e il corretto svolgimento dell’attività sportiva in forma individuale, nel rispetto delle limitazioni previste dalla zona rossa. Qualora venissero sorpresi i cosiddetti runner improvvisati, persone che con la scusa della corsa si ritrovano per una semplice passeggiata di gruppo, ecco che scatterebbero le sanzioni. E’ bene ricordare, infatti, che la semplice attività motoria va svolta vicino alla propria abitazione.

Non solo, l’attività di controllo è volta anche a contrastare fenomeni quali l’ingresso di veicoli a motore non autorizzati e verificare che il transito di cavalli avvenga a lato del percorso naturalistico e in presenza di sacca per il recupero degli escrementi, così da preservare la superficie dei sentieri.

Nei giorni scorsi sono state controllate ed elevate infrazioni all’ordinanza numero 7 del Comune di Misano Adriatico che regolamenta la circolazione e la fruizione dell’area lungo il percorso naturalistico, con sanzioni amministrative pecuniarie che vanno da 25 a 500 euro. Anche nel prossimo fine settimana sarà costante il presidio di vigilanza dinamica da parte degli agenti lungo tutto l’itinerario, al fine di prevenire ogni forma di utilizzo improprio dell’area.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.