Indietro
menu
da sempre vacanze nella Perla

Addio ad Enrico Vaime, cittadino onorario di Riccione

In foto: Enrico Vaime
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 29 mar 2021 13:54 ~ ultimo agg. 14:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è spento domenica al Policlinico Gemelli di Roma Enrico Vaime, aveva 85 anni. E’ stato uno dei più brillanti autori radiofonici e televisivi ed era, dal 2010, cittadino onorario di Riccione.

Con Enrico Vaime se ne va uno dei grandi padri dell’intrattenimento e del varietà in Italia, un amico della nostra città“, ha detto il sindaco Renata Tosi.

“È stato un caro amico per me e lui amava Riccione, ci veniva fin da piccolo alloggiando all’Hotel Roma” -, ricorda Simone Bruscia che da direttore artistico del TTV intervistò Vaime nel 2010 – Tra i più grandi, ironici, intelligenti autori e conduttori radiofonici e televisivi, aveva partecipato e vinto il Nettuno d’Oro al Premio Riccione nel 1963. E su proposta di Riccione Teatro gli venne conferita la cittadinanza onoraria nel 2010. Ricordo che quel giorno si disse molto felice, aveva parlato di un bellissimo gesto di amore così raro che pensava non si potesse più verificare e aveva aggiunto che era stato il più bel regalo che avesse mai ricevuto negli ultimi anni. Ricordo che quando lo intervistai quel giorno era sinceramente commosso dalla felicità. Poi tornò anche negli anni successivi a Riccione, naturalmente“.

Notizie correlate
di Redazione