Indietro
menu
Ospedali sotto pressione

A Bologna sale la preoccupazione. Il sindaco chiede zona rossa da subito

In foto: Virginio Merola
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 1 mar 2021 12:11 ~ ultimo agg. 13:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Bologna Virginio Merola chiede la zona rossa il prima possibile. “La situazione è da zona rossa, sto chiedendo alla Regione di decidere in fretta quando”, spiega Merola che è anche sindaco della Città metropolitana: “Prima facciamo meglio è”. L’appello è arrivato questa mattina da piazza Maggiore, dove il sindaco ha parlato in diretta con il programma L’aria che tira, su La7.

A preoccupare sono i contagi, con un’incidenza in aumento sul totale della popolazione (con numeri che tra l’altro negli ultimi giorni a Rimini sono stati anche superiori), ma anche la pressione sugli ospedali. Spiega Merola. La situazione sta peggiorando, siamo quasi da zona rossa. Abbiamo una media di 417 casi su 100.000 persone, 22 Comuni sono sopra la media e in particolare 12 Comuni sono oltre i 500 casi. Questo significa che siamo già in zona rossa, sto chiedendo alla Regione di accelerare al massimo la decisione”.

Sono 850 i ricoveri negli ospedali: Se arriviamo a mille ricoveri si compromette il sistema sanitario. Stiamo già riducendo gli interventi di chirurgia, del 40-50%. Per salvaguardare la nostra sanità è urgente prendere un provvedimento e decidere in tempo”.

E, appunto, sull’ipotesi di una zona rossa risponde: “Sì, e bisogna agire in tempo. Prima facciamo meglio è. Sono gli ultimi episodi, bisogna stringere i denti ed essere duri. Contiamo sul piano vaccinazioni, che si sblocchi al più presto, ma adesso la situazione da quello che mi dice l’Ausl è da zona rossa, per cui sto chiedendo alla Regione di decidere in fretta quando”.

 

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
booked.net