Indietro
menu
Dopo la messa in sicurezza

Sanzionati i 'furbetti' del traffico pesante in via Bassi a Santarcangelo

In foto: via Ugo Bassi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 5 feb 2021 14:41 ~ ultimo agg. 16:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Con gli interventi di messa in sicurezza di via Ugo Bassi a Santarcangelo ormai verso il completamento, si stanno intensificando in questi giorni i controlli della Polizia locale di vallata per contrastare il passaggio di mezzi pesanti nonostante il divieto di transito previsto per questo tipo di automezzi.
Negli ultimi due giorni gli agenti della Polizia Locale hanno elevato dieci sanzioni a mezzi pesanti che anziché percorrere la strada di Gronda stavano utilizzando la “scorciatoia” di via Ugo Bassi.
“L’intervento portato a termine nelle scorse settimane – sottolinea la vice sindaca e assessora ai Lavori pubblici, Pamela Fussipunta a rendere più sicura via Ugo Bassi con tutta una serie di accorgimenti, necessari per dare una risposta alle tante segnalazioni di residenti che lamentavano l’eccessiva velocità degli automezzi, la necessità di regolamentare la sosta delle auto e di rendere più sicuri gli attraversamenti pedonali. Il progetto predisposto dai Servizi tecnici comunali – aggiunge la vice sindaca – va appunto in questa direzione grazie al posizionamento di tre dossi rallentatori, il potenziamento dell’illuminazione in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, la realizzazione di un percorso pedonale protetto e della segnaletica per circa trenta nuovi posti auto”.
“Via Ugo Bassi è una strada di riferimento per un’ampia area residenziale – aggiunge la vicesindaca – dove sono presenti anche attività economiche e, a poca distanza, un nido d’infanzia. Aver rafforzato le misure per il rispetto della ‘zona trenta’ significa aumentare la sicurezza e la vivibilità del quartiere rallentando la velocità degli automezzi in transito, una fra le principali fonti di pericolo e causa di incidenti. Siamo consapevoli che le modifiche alla viabilità possano richiedere un certo periodo di tempo per essere assimilate, ma riteniamo che la direzione intrapresa sia quella giusta, come abbiamo già avuto modo di constatare per altri interventi di questo genere”.
“I controlli della Polizia locale in via Ugo Bassi proseguiranno – afferma l’assessore alle Politiche per la sicurezza Filippo Sacchetti.. In questo senso, per rafforzare i pattugliamenti abbiamo anche chiesto un supporto alla Prefettura. D’altronde la strada di Gronda assicura il collegamento necessario da e per la via Emilia pertanto il passaggio di mezzi pesanti è del tutto ingiustificato”.
Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi