Indietro
menu
solidarietà

Campagna per i migranti bloccati a Bihac: raccolto il doppio dell'obiettivo!

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 feb 2021 09:28 ~ ultimo agg. 17 mar 17:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per comprare una cucina da campo e 1000 kit igienico/sanitari da mettere a disposizione dei migranti “prigionieri”, al freddo e al gelo nella foresta intorno a Bihac, località al confine con la Croazia, gli Incontri del Mediterraneo e Petroltecnica (promotori dell’iniziativa) si erano dati 15 giorni.

“Dobbiamo subito dire che la risposta, grazie anche a tutti i media che hanno diffuso la notizia, è stata superiore ad ogni più rosea aspettativa – si legge nel comunicato stampa congiunto – perché a conclusione della campagna abbiamo raccolto un totale di 13.336 euro, cioè più del doppio dell’obbiettivo che ci eravamo proposti.

Cifra cui hanno concorso, con 3.156 euro, trattenuti direttamente dalla busta paga, i dipendenti di Petroltecnica e Rovereta. Che a loro volta hanno aggiunto altri 1.400 euro come contributo diretto”.

montaggio mensaI 3.800 euro per l’acquisto della cucina da campo, e i 3.000 euro per i kit sanitari sono già stati inviati all’Associazione BIH Acli/Caritas, che opera sul campo.

“Siamo in attesa di indicazioni per l’invio dei restanti 6.536 euro, che corrisponde alle donazioni in più raccolte. Continueremo a tenervi informati. Intanto una sentito ringraziamento a tutti i donatori e le donatrici, che sono stati numerosi”.

Altre info sulle pagine facebook di Ipsia Acli e Incontri del Mediterraneo

 

L’intervista a Peo Pivi e Roberta Sapio di Petroltecnica

(Io ne ho lette cose, martedì 23 febbraio 2021)

Altre notizie
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.