Indietro
menu
Fino al casello di Riccione

A Misano al via i lavori per la bretella della SS16

In foto: i cantieri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 26 feb 2021 11:06 ~ ultimo agg. 14:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono partiti in questi giorni i lavori di cantierizzazione per la realizzazione della nuova bretella della statale 16 che consentirà il collegamento veloce tra Misano Adriatico e il casello autostradale di Riccione.

La nuova arteria di collegamento a due corsie sorgerà tra via Tavoleto (zona Villaggio Argentina) e via Berlinguer di Riccione (casello A14), utilizzando la galleria realizzata a Scacciano. L’assenza di intersezioni renderà agevole il collegamento fra l’area artigianale di Santamonica, di tutte le attività di quella zona, con la strada provinciale di Villaggio Argentina e quindi il casello autostradale. Ciò – spiega l’Amministrazione Comunale misanese – consentirà di eliminare gran parte del traffico che attraversa le frazioni dell’entroterra e renderà più fluido il collegamento con la zona mare.

Nell’ambito del progetto rientra anche la realizzazione del percorso ciclopedonale nella zona di Scacciano che si diramerà lungo la strada provinciale 91 per oltre un chilometro fino al territorio comunale di Riccione. Contemporaneamente, come previsto, partiranno i lavori per la ciclabile da Misano Monte a Scacciano, i cui lavori saranno invece finanziati dal Comune di Misano Adriatico utilizzando fondi regionali.

“Sono interventi che attendiamo da tempo – dice il Sindaco Fabrizio Piccionie che finalmente si avviano. Misano, al pari di altri comuni della Provincia, ottenne una sorta di risarcimento per i lavori della terza corsia autostradale e così è possibile realizzare questi interventi che daranno respiro ad una viabilità storicamente bisognosa e che per quanto riguarda Misano snellirà molto i collegamenti interni. Bene che ad aggiudicarsi la commessa sia stata una azienda del territorio, la CBR, che lavorerà per conto di Società Autostrade per l’Italia”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.