Indietro
menu
Le restrizioni pesano

Tafferugli in piazza. L'Amministrazione di Santarcangelo: no a strumentalizzazioni

In foto: l'episodio di sabato sera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 11 gen 2021 14:21 ~ ultimo agg. 14:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione Comunale di Santarcangelo interviene sull’episodio di sabato sera in piazza Ganganelli, quando tra un gruppo di ragazzi impropriamente assembrati si sono scaldati gli animi e qualcuno è venuto alle mani, per poi dileguarsi all’arrivo di una pattuglia della Polizia Locale. Non si citano nomi ma il riferimento implicito è ai consiglieri della Lega che hanno subito stigmatizzato l’accaduto chiedendo di affrontare in maniera più decisa la questione sicurezza. L’emergenza Covid fa sentire il suo peso, ricorda l’Amministrazione.


Quanto accaduto sabato sera in piazza Ganganelli non va sottovalutato e nemmeno strumentalizzato, come qualcuno puntualmente tenta di fare.
Episodi analoghi si stanno verificando in diverse parti d’Italia e la matrice è spesso riconducibile ad un unico fattore: dopo quasi un anno di restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, di distanziamento sociale, di didattica a distanza e sospensione delle attività culturali e sportive, il disagio fra i più giovani si fa sentire.
È evidente che si tratta di un costo altissimo soprattutto in termini di socialità che gli adolescenti, ma anche le famiglie, stanno pagando per un’evenienza mai verificatasi prima nella portata che stiamo vivendo, con conseguenze pesantissime dal punto di vista economico e sociale.
Questo ovviamente non giustifica alcun atto violento o assembramenti in contrasto con le disposizioni anti-Covid, ma pensare di risolvere un disagio giovanile diffuso di questa portata con azioni repressive o apostrofando in malo modo i ragazzi appare quanto meno fuori luogo e lontano dalla realtà che stiamo vivendo.
In questi mesi di pandemia l’Amministrazione comunale di Santarcangelo ha messo in campo decine di iniziative soprattutto di stampo culturale, parte delle quali ovviamente fruibili attraverso i canali social, mentre forme di sostegno alla pratica sportiva hanno trovato l’ostacolo delle restrizioni necessarie a contenere la seconda ondata del virus.
A chi invoca maggiore sicurezza, in ogni caso, diciamo che quella piazza era presidiata dalla Polizia locale, intervenuta immediatamente con una pattuglia che, senza la necessità di essere allertata, ha posto fine alla lite violenta e all’assembramento dei giovani.

Notizie correlate