Indietro
menu
A breve aggiudicazione gara

Dragaggio al porto di Riccione. 80 gli interventi ogni anno

In foto: i lavori di dragaggio al proto di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 27 gen 2021 15:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Partiti a Riccione i lavori di dragaggio dell’imboccatura del porto canale e dell’asta fluviale, con l’ausilio del sabbiodotto che rimuove la sabbia dal canale accelerando i tempi di posizionamento della draga. La sabbia sarà utilizzata per il ripascimento dell’arenile a nord del porto. Si tratta quindi di un doppio intervento: la liberazione dell’imboccatura del porto dopo le mareggiate degli ultimi giorni e il ripascimento della spiaggia.

Sono circa 80 gli interventi di dragaggio ogni anno da parte del comune per una spesa a bilancio di circa 300 mila euro. Nel 2020 sono stati eseguiti anche alcuni lavori di dragaggio straordinario, per la prima volta programmati su un calendario, di tre anni per tre, con un costo complessivo triennale di 737 mila euro (e un contributo di 365 mila euro dalla Regione). A giorni sarà assegnata la gara che comprenderà, oltre al dragaggio del porto e della darsena di levante, anche gli interventi a difesa della costa. L’accordo sarà in essere dal 2021 al 2024 e vi saranno ricompresi tutti i lavori di manutenzione del porto per un totale complessivo di 2 milioni e 770 mila euro.

Resta evidente l’esigenza di garantire sempre una buona fruibilità del porto canale, per Riccione. Noi vogliamo guardare avanti e prepararci all’estate e rendere sempre percorribile la principale via verso il mare – ha detto l’assessore al Demanio, Andrea Dionigi Palazzi. Come città balneare noi guardiamo sempre con ottimismo ai mesi estivi che arrivano e il ripascimento dell’arenile iniziato oggi a nord del porto serve a far trovare pronte le spiagge per l’arrivo dell’estate“.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione