Indietro
menu
la vittima è un 36enne

Tragedia in stazione, muore sul treno in mezzo ad altri passeggeri

In foto: Gli agenti della Polfer in stazione
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 30 dic 2020 16:50 ~ ultimo agg. 31 dic 11:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ morto sul treno Ancona-Piacenza, colto da un malore forse provocato da un’overdose. Un 36enne nigeriano, residente a Ravenna, oggi pomeriggio si è accasciato improvvisamente sulla poltrona del vagone di seconda classe davanti ad altri passeggeri. Che si sono accorti subito che qualcosa non andava. Così hanno dato l’allarme al personale di Trenitalia: “C’è un uomo che sta male, fermate il treno”.

Il convoglio si è fermato alla stazione di Cattolica per consentire i soccorsi dei sanitari del 118. Il 36enne è stato rianimato, inutilmente però. Infatti il suo cuore non ha più ripreso a battere e gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. I primi a intervenire alla stazione di Cattolica sono stati i carabinieri, che hanno lasciato per competenza le indagini ai poliziotti della Polfer.

Da una prima ispezione cadaverica sembra che l’uomo sia rimasto vittima di un’overdose, come confermerebbe un foro in un braccio.

Notizie correlate
di Redazione