Indietro
menu
Le indiscrezioni sul decreto

Nuovo Dpcm fino a metà gennaio: Italia "gialla" ma nessun allentamento

In foto: il ministro Speranza
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 1 dic 2020 13:11 ~ ultimo agg. 2 dic 10:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le misure contenute nel nuovo Dpcm in vigore dal 4 dicembre potrebbero durare fino al 10 o al 15 gennaio. E’ quanto sarebbe emerso nella riunione di questa mattina tra Governo e Regioni. Per quanto riguarda i contenuti, non ci saranno passi indietro sul sistema “a zone” anche se sembra certo che l’Italia sia avviata ad un Natale “giallo”. Nessun allentamento delle misure con il coprifuoco alle 22, bar e ristoranti chiusi alle 18 (e anche il 25 e 26 dicembre), la conferma dello stop a palestre e piscine e l’ampliamento dell’orario dei negozi fino alle 21. Il Governo non sembra intenzionato a cedere al pressing delle Regioni per quanto riguarda gli spostamenti. Dal 20 dicembre si valuta anzi il divieto alla mobilità tra le regioni (anche quelle gialle) con eventuali deroghe per gli anziani soli o ricongiungimenti familiari. Tiene banco anche il nodo legato agli impianti sciistici con l’esecutivo sulla linea del no all’apertura.

All’incontro erano presenti i ministri degli Affari regionali Francesco Boccia e della Salute Roberto Speranza.

 
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Lamberto Abbati   
di Andrea Polazzi